Padre Pio invita ciascun gruppo a (art.14 e art.15 Statuto):

  • Riunirsi ogni mese per pregare e celebrare la Santa Messa;
  • Con l’Aiuto dell’Assistente Spirituale, scegliere particolari indirizzi formativi (secondo le necessità dettate dai singoli membri e dall’ambiente);
  • Organizzare esercizi spirituali, ritiri, giornate di spiritualità ed altri tipi di iniziative, sempre seguendo le indicazioni dell’Autorità Ecclesiastica;
  • Rivolgere intenzioni particolari, indirizzate alla Chiesa, al Papa, ai Vescovi, alle Vocazioni ecclesiastiche e religiose, alla santificazione del Clero, ai bisognosi, agli ammalati, agli anziani e ai peccatori o atei per favorire la loro conversione e lo sviluppo di una vita condotta secondo la fede cristiana.

È bene che, durante gli incontri, siano previste anche le confessioni

Almeno una volta l’anno è opportuno compilare il MODULO DI RELAZIONE DELLE ATTIVITÀ DEL GRUPPO ed inviarlo al Centro Internazionale dei Gruppi di Preghiera.

LE ULTIME NEWS

La Festa della Fedeltà: le testimonianze dei Gruppi di Preghiera

Sono trascorsi alcuni giorni dall’anniversario della Vestizione religiosa di Padre Pio, che quest’anno, per la prima volta, è stato ricordato dai Gruppi di Preghiera con la bellissima iniziativa della Festa della Fedeltà.

[…]

Lazio: Convegno Regionale dei Gruppi di Preghiera

Domenica 23 febbraio 2020 presso il Santuario di San Salvatore in Lauro di Roma, i devoti di Padre Pio del Lazio si incontreranno per l’annuale Convegno Regionale

[…]