Fin dalla loro nascita i Gruppi di Preghiera si sono inseriti nella Chiesa. Ciascun Gruppo chiedeva ai sacerdoti locali di celebrare la Messa durante le periodiche riunioni. Lo stesso Padre Pio chiedeva espressamente che tutte le attività si svolgessero con l’accordo dei sacerdoti e, naturalmente, dei Vescovi. Nonostante le alcune difficoltà iniziali, ben presto sacerdoti, Vescovi, Cardinali e alti prelati presero a tutelarli e incoraggiarli. Più volte anche la parola autorevole dei Papi li sorresse.

LE ULTIME NEWS

Padre Pio nei miei ricordi  

La testimonianza di Gino Lenti, figlio spirituale di Padre Pio

[…]

Carità, condivisione e fraternità: gli ingredienti primari dell’essere Gruppo

La testimonianza di Manuela Nencini, responsabile dei Gruppi di Preghiera di Prato

[…]