Tutti i Gruppi di Preghiera si fondano su cinque principi generali ispirati alla spiritualità francescana di Padre Pio (Proemio dello Statuto):

  • Adesione completa alla dottrina della Chiesa Cattolica, guidata dal Papa e dal Vescovo
  • Preghiera con la Chiesa, per la Chiesa e nella Chiesa, partecipazione alla liturgia e ai sacramenti in comunione con Dio
  • Carità destinata alla cura e al sollievo dei sofferenti e dei bisognosi, come esempio concreto della carità verso Dio

I Gruppi di Preghiera traggono spunto dall’Esortazione Apostolica di Giovanni Paolo II Christifideles laici che prevede (Premessa del Regolamento)

  • Vocazione di ogni cristiano alla santit
    Vivere la propria fede seguendo i sacramenti, la liturgia e la religiosità popolare.
  • Responsabilità di confessare la fede cattolica
    Per la conoscenza della spiritualità di Padre Pio far riferimento alla Parola di Dio, ai documenti dei Papi
  • Testimonianza di comunione con il Papa e i Vescovi
    Accogliere le disposizioni e gli orientamenti pastorali in conformità con la testimonianza di San Francesco e San Pio
  • Partecipazione all’apostolato della Chiesa
    Collaborare con la Chiesa locale per annunciare il Vangelo
  • L’impegno di una presenza nella società umana che, alla luce della dottrina sociale della Chiesa, si ponga a servizio della dignità integrale dell’uomo
    Prestare attenzione alle necessità della Casa Sollievo della Sofferenza consegnata da San Pio ai Gruppi di Preghiera, ai bisognosi, specie della parrocchia e del quartiere.

Tutti i componenti dei Gruppi di Preghiera possono considerarsi “Figli spirituali di Padre Pio” come da tradizione (art. 3 Regolamento punto 2.c.).

LE ULTIME NEWS

Buona Pasqua di Resurrezione!

Gli auguri di Padre Franco Moscone, direttore generale dei Gruppi di Preghiera di Padre Pio

[…]

La Passione di Gesù meditata da San Pio da Pietrelcina

Padre Pio ripercorre, nella sua meditazione (della quale riportiamo un estratto), le ultime ore di Gesù, dall’orto degli ulivi alla sua flagellazione: «O Gesù, che sii sempre e da tutti benedetto e ringraziato per tanti Tuoi abbassamenti ed umiliazioni con cui ci hai donato Dio ed a Lui ci hai unito in un amplesso di santo amore».

[…]