Servizio di Medicina Trasfusionale e di Laboratorio Analisi Cliniche

css home

  Laboratorio Analisi: 0882 410392
Microbiologia: 0882 410361
Immunoematologia e trasfusionale:

0882 410419

0882 410687

E-Mail:  
Dirigente Medico Responsabile: Dott. Lazzaro Di Mauro

Strutture funzionali della Medicina Trasfusionale

Index


 CRIOBIOLOGIA
Referente: Dr. Michele Santodirocco
Sede: Poliambulatorio Giovanni Paolo II 4° piano, Centro Talassemici
Telefono punto di accettazione: 0882 416206-207

Attività
Criopreservazione delle cellule staminali periferiche e midollari (autologhe e allogeniche) e cordonali (allogeniche e dedicate) a scopo di trapianto, utilizzando un’apparecchiatura a discesa controllata della temperatura. Lo stoccaggio delle cellule avviene in appositi contenitori in cui la temperatura è mantenuta fra -160 e -196 C° dalla presenza di azoto liquido e vapori di azoto. L'ambiente in cui sono alloggiati i contenitori ad azoto, è controllato e monitorato da un sistema elettronico di rilevazione ambientale dei livelli di saturazione d'ossigeno e da un sistema di controllo del livello di azoto nei contenitori dotato di rabbocco automatico al di sotto della soglia di sicurezza.
La remotizzazione degli allarmi, il rilievo delle temperature all'interno dei criocontenitori (effettuato automaticamente ogni 6 ore), i rabbocchi di azoto ed eventuali aperture dei coperchi sono registrati e gestiti da un sistema informatico dedicato.
Del tutto recentemente è stata implementata la criopreservazione delle emazie, sia quelle con fenotipi particolari che quelle comuni, al duplice scopo di ottenere una scorta di emazie per i periodi critici di approviggionamento (in particolare i mesi estivi) e di possedere una banca di emazie dal fenotipo raro.

Torna su


Ultima modifica Martedì, 25 Giugno 2013 10:35

nuovo-css