Stampa questa pagina

Strutture funzionali della Medicina Trasfusionale

Le attività del Servizio Trasfusionale sono ripartite funzionalmente tra le seguenti strutture:

 


 ENTRO DI RACCOLTA DEL SANGUE
Referenti: Dr. Fania Giuseppe, Dr.ssa Paola Marchesani
Telefono: 0882 410481

L'attività primaria si svolge nella Sala Prelievi e si esplica nella raccolta e gestione delle donazioni del sangue e conseguentemente sul continuo controllo delle condizioni di salute dei Donatori, allo scopo di ottenere sempre i migliori risultati possibili in termini di sicurezza, sia relativamente al Donatore (sicurezza della donazione), sia nei riguardi del Paziente ricevente (sicurezza della trasfusione).
Attività che si esplicano nei seguenti modi:
- Informazione al Donatore, circa i comportamenti a rischio
- Valutazione dell'idoneità alla donazione, ottenuta con l'ausilio dei dati anamnestici forniti dallo stesso Donatore attraverso e la valutazione degli esami di laboratorio e strumentali cui il Donatore viene periodicamente sottoposto.
Si tiene conto, inoltre, della valutazione clinica diretta al momento della visita pre donazione.
Alla Sala prelievi è affidato anche il compito di eseguire:

-Valutazione dei candidati Donatori in Aferesi
-Prelievi di autodonazione, finalizzati al pre deposito di unità di sangue intero o emocomponenti da utilizzare eventualmente in corso del successivo e programmato intervento chirurgico
-Salassoterapia in Pazienti poliglobulici o emocromatosici

Torna su

 UNITA’ MOBILE PER RACCOLTA ESTERNA DEL SANGUE
Referente: Dr. Giuseppe Lotti

Attività
Raccolta sangue presso le sedi delle associazioni dei Donatori di sangue della provincia:

Centri di raccolta

ASSOCIAZIONE AVIS

E-MAIL ASSOCIAZIONE (scritte in minuscolo)

APRICENA

 michele.filippo@alice.it

ASCOLI SATRIANO

 mariamitola@yahoo.it

BOVINO

 silviapietro@alice.it

LESINA

 avislesina@gmail.com

MANFREDONIA

 avismanfredonia@avisannone.191.it

MATTINATA

 ricuccipietro@libero.it

MONTE SANT'ANGELO

 tommaso.piemontese@alice.it

ORDONA

 avis.ordona@virgilio.it

ORTA NOVA

 avis.ortanova@alice.it

POGGIO IMPERIALE

 patriziabubici@libero.it

RIGNANO G.CO

 avisrignanogarganico@gmail.com

SANT'AGATA di PUGLIA

 avisantagata@libero.it

SAN FERDINANDO

 presidente@avis-sanferdinando.it

SAN GIOVANNI ROTONDO

 avis.sgr@libero.it

SAN MARCO IN LAMIS

 avis.sanmarcoinlamis@live.it

SANNICANDRO G.CO

 avissannicandrogarg@libero.it

SAN PAOLO CIVITATE

 avis-spc@hotmail.it

SAN SEVERO

 avis.sansevero@libero.it

TORREMAGGIORE

 avistorremaggiore@gmail.com

TRINITAPOLI

 info@avistrinitapoli.191.it

TROIA

 avistroia@hotmail.it

 

 

ASSOCIAZIONE FRATRES

E-MAIL ASSOCIAZIONE (scritte in minuscolo)

CAGNANO

 dipumpo78@alice.it

CARPINO

 angelogallo09@hotmail.it

ISCHITELLA

 tecnoh@libero.it

PESCHICI

fratrespeschicifg@hotmail.it

RODI

 enea@tiscali.it

SAN GIOVANNI ROTONDO

 caponemario@email.it

VICO

 manzo-vincenzo@alice.it

VIESTE

 iragno@tiscali.it

 

 

ASSOCIAZIONE FIDAS

E-MAIL ASSOCIAZIONE (scritte in minuscolo)

APRICENA

 fidasapricena@alice.it

ORTANOVA

 maxlc980@gmail.com

SAN GIOVANNI ROTONDO

 fidas.sgr@virgilio.it

SAN MARCO IN LAMIS

 michele1958@libero.it

SAN SEVERO

 fidas.sansevero@libero.it


Modalità di accesso
Non è necessaria alcuna prenotazione, è sufficiente presentarsi presso le sedi locali delle associazioni nella data stabilita, a digiuno da cibi grassi, al mattino dalle ore 08.30 alle 12.00, mentre per le raccolte serali dalle ore 17.00 alle 21.00.

Torna su

 

SEGRETERIA DONATORI
Referente: Dr. G. Lotti
Sede: all’interno dell’unità
Telefono: 0882 410419

La segreteria è aperta tutti i giorni tranne i festivi dalle ore 8.30 alle 13.30 e svolge la sua attività in due settori distinti.

A) ORGANIZZAZIONE DELLE DONAZIONI
La segreteria dei Donatori si preoccupa di mantenere i contatti con le associazioni di Donatori e con il singolo Donatore.

- Mantiene aggiornato il gestionale informatico dei Donatori, contenente il curriculum delle donazioni e degli esami praticati in occasione di esse, nonché dei controlli periodici di legge.
- Gestisce la convocazione alla donazione per i Donatori periodici, nonché le convocazioni a controllo dei Donatori idonei e le convocazioni a controllo dei Donatori sospesi.
- Invia i referti con i risultati degli esami ai Donatori.
- Elabora e mantiene aggiornati, i tabulati contenenti le informazioni che conferiscono l'idoneità o l'inidoneità alla donazione dei Donatori, per singola associazione.
- Stampa e invia i tabulati riassuntivi mensili e annuali a fini associativi.
- Stampa e invia le comunicazioni per campagne promozionali.

- Contatta per le iscrizioni all’IBMDR
- Elabora in accordo con le singole associazioni, il calendario annuale delle raccolte di sangue, presso le loro sedi.
- Promuove la donazione del sangue attraverso l'organizzazione di incontri informativi e formativi presso scuole, aziende, parrocchie e presso qualunque associazione lo richieda.

B) SETTORE DELLA SICUREZZA TRASFUSIONALE
Documentazione della sospensione del Donatore ed eventuale eliminazione delle unità con esami di idoneità alterati.
Convocazione a controllo e follow up dei Donatori risultati reattivi ai test virologici di screening, con approfondimento diagnostico delle positività evidenziate, tramite test di secondo e terzo livello con registrazione dei risultati e della idoneità o meno del Donatore.
Attività di sospensione temporanea, definitiva o riammissione dei Donatori con esami alterati.
Documentazione, registrazione e invio dei dati sulla Sorveglianza delle malattie trasmissibili col sangue tramite programma e Registro Nazionale Sangue su programma nazionale SISTRA gestito dal CNS.

Trasmissione trimestrale dei dati epidemiologici relativi all’ infezione da HIV all’Osservatorio Epidemiologico Regionale.
Trasmissione semestrale dei dati epidemiologici relativi all’infezione da HIV all’ISS.
Documentazione del look back trasfusionale ai fini degli accertamenti richiesti previsti dalla Legge 210 del 1992 sul danno biologico da trasfusione.

Torna su

 

 SEZIONE DI EMAFERESI
Responsabile: Dr. Fania Giuseppe

Referenti: Dr.ssa Paola Marchesani
Sede:Ospedale, all'interno dell'Unità
Telefono: 0882 410481

L'attività della Sala Aferesi si attua a favore dei Pazienti ricoverati e ambulatoriali, a mezzo di speciali apparecchiature chiamate Separatori cellulari; questi strumenti sono in grado di raccogliere il componente ematico necessario ai trattamenti terapeutici o al supporto trasfusionale specifico per il Paziente.
Attraverso le seguenti modalità:

  • Donazione di emocomponenti: Piastrine - Globuli Rossi - Plasma - Linfociti - Cellule staminali
  • Donazione Multicomponent ossia la combinazione in diversi modi della donazione di Piastrine - Globuli Rossi - Plasma
  • Scambio terapeutico del plasma
  • Eritroaferesi terapeutica
  • Raccolta delle cellule staminali ad uso autologo

Torna su


 SEZIONE DI BIOLOGIA MOLECOLARE - NAT
Sede: Ospedale, Piano ammezzato, nei pressi del Pronto Soccorso

Responsabile: Dr. Giuseppe Lotti
Referente: Dr.ssa Lucia Zaffarano
Telefono: 0882 416206

Gli esami che si eseguono nella sezione ai Pazienti interni ed ambulatoriali, sono i seguenti:

  • HCV RNA Qualitativo
  • HCV RNA Genotipo
  • HCV RNA Quantitativo
  • HBV DNA Quantitativo


Sulle unita di emocomponenti prelevati sia all'interno dell'Ospedale che presso le strutture esterne e gli Ospedali convenzionati viene eseguito l'esame NAT per i virus dell'epatite B e C e dell'HIV.

Modalità di accesso
Per l'esecuzione degli esami di virologia in biologia molecolare (PCR), non è necessaria alcuna prenotazione.
Seguono la stessa procedura amministrativa degli esami eseguiti dal Laboratorio Analisi.
Per cui, è sufficiente presentarsi al mattino dalle ore 07,00 alle ore 11,00, presso il Poliambulatorio Giovanni Paolo II, muniti di impegnativa del Medico curante, riportante la dicitura degli esami da eseguire. La richiesta compilata dal Medico curante deve contenere, per ogni esame richiesto, anche l’estrazione del DNA o dell’RNA.
Quindi per la determinazione dell’HCV RNA qualitativo la richiesta deve essere la seguente:
HCV RNA Qualitativo in P.C.R. + Estrazione dell’RNA.

Per la determinazione dell’ HCV RNA Genotipo:
HCV RNA Genotipo in P.C.R. + Estrazione dell’RNA.

Per la determinazione dell’ HCV RNA Quantitativo:
HCV RNA Quantitativo in P.C.R. + Estrazione dell’RNA.

Per la determinazione dell’ HBV DNA Quantitativo:
HBV DNA Quantitativo in P.C.R. + Estrazione del DNA.

Per detti esami non è necessario il digiuno.

Effettuare la registrazione dell'impegnativa agli sportelli del piano terra, quindi recarsi alla sala prelievi del Poliambulatorio, situata sullo stesso piano, alla destra degli sportelli, ritirare il numero di prenotazione ed attendere il proprio turno.
Le infermiere addette al prelievo, forniranno un memorandum sul quale è riportata la data del ritiro esami, in ragione del tipo di esami richiesti e quindi dei tempi necessari alla loro esecuzione, mediamente due settimane.
Al momento della registrazione dell'impegnativa, è possibile richiedere, al personale di cassa, l'invio a casa degli esami a mezzo posta.

Torna su


 SEZIONE HLA
Referente: Dr. Giuseppe Cappucci
Sede: Poliambulatorio Giovanni Paolo II 4° piano, presso il Centro Talassemici
Telefono: 0882 416204     Fax 0882 416216

Il laboratorio di Immunogenetica (Tipizzazione HLA) si occupa delle compatibilità tra Pazienti affetti da patologie onco-ematologiche che necessitano di Trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche (CSE) e donatori all’interno della famiglia, poiché i germani hanno il 25% di probabilità di condividere gli stessi aplotipi; esegue tipizzazioni molecolari dell’HLA sul DNA delle Cellule Cordonali provenienti dalla Banca Regione Puglia, per poter inserire i risultati in un database internazionale, a disposizione di pazienti (specialmente bambini) che hanno bisogno delle Cellule Staminali Criopreservate e con lo stesso fenotipo HLA. Il laboratorio, inoltre, arruola potenziali Donatori di CSE per dare la possibilità a quei pazienti che non hanno a disposizione un compatibile consanguineo per Trapianto di midollo osseo. I potenziali Donatori, gestiti dal nostro Centro FG01 e afferenti al Registro Regionale di Bari e al Registro Nazionale di Genova (IBMDR), devono avere una età compresa tra i 18 e 37 anni, un peso superiore a 50 Kg ed essere in buona salute.

La tipizzazione genomica HLA infine è richiesta per lo studio della suscettibilità genetica ad alcune malattie di base immunitaria come la spondilite anchilosante, alcune forme di artrite, la celiachia ed altre ancora.


Modalità di accesso
La tipizzazione HLA si esegue con modalità di accesso diretto, senza impegnativa, per i volontari che vogliono iscriversi al Registro Italiano Donatori e per i familiari che saranno studiati per un’eventuale trapianto di midollo osseo, su richiesta dell’Ematologo. I pazienti che necessitano della tipizzazione HLA per la suscettibilità a malattie, devono munirsi di impegnativa medica.

I tempi di attesa per i risultati variano da 3 a 10 giorni, a seconda dell’urgenza. Per questo tipo di indagine non è richiesto il digiuno ed è possibile l’invio a casa degli esami a mezzo posta.

 

Torna su


 SEZIONE DI VIROLOGIA

Responsabile: Dr. G. Lotti
Referenti: Dr L. Zaffarano
Sede: all’interno dell’unità
Telefono: 0882 410279-752

Presso il nostro centro è possibile eseguire il dosaggio degli anticorpi relativi alle infezioni virali dell'epatite A ( HAV IgM), dell'epatite B ( HBV), epatite C ( HCV), epatite delta ( HDV) e dell'AIDS ( HIV) nonché la titolazione degli anticorpi anti HBV, per il monitoraggio dei protocolli di profilassi e vaccinazione contro il virus dell'epatite B.
In caso di positività dei test di screening per HCV ed HIV, è possibile eseguire presso il nostro centro, i test di conferma Immunoblotting HCV ed HIV-1/2.
In caso di infezione da HBV, è possibile seguirne il decorso attraverso lo studio dei Markers delle diverse componenti del virus dell'epatite B.
Tutti coloro che sono stati sottoposti a vaccinazione anti HBV, possono valutare il loro grado di immunizzazione attraverso la titolazione degli anticorpi HBsAg.

Test di screening:

  • Virus Epatite A (HAV) Anticorpi IgM
  • Virus Epatite B (HBV) Antigene HBsAg
  • Virus Epatite C (HCV) Anticorpi
  • Virus Immunodef. Acquisita (HIV 1-2) Anticorpi

Markers HBV:

  • Virus Epatite B (HBV) Anticorpi HBcAg
  • Virus Epatite B (HBV) Anticorpi HBcAg IgM
  • Virus Epatite B (HBV) Anticorpi HBeAg
  • Virus Epatite B (HBV) Anticorpi HBsAg
  • Virus Epatite B (HBV) Antigene HBeAg


Test di conferma:

  • Virus Epatite C (HCV)Anticorpi in Immunoblotting
  • Virus Immunodef. Acquisita (HIV 1-2) Anticorpi in Immunoblotting
  • Virus Epatite D (HDV) Anticorpi IgM
  • Virus Epatite D (HDV) Anticorpi Totali


Modalità di accesso
Per l'esecuzione degli esami di virologia, sia con metodica ELISA che RIBA, non è necessaria alcuna prenotazione.
Seguono la stessa procedura amministrativa degli esami eseguiti dal Laboratorio Analisi, per cui, è sufficiente presentarsi al mattino dalle ore 07,00 alle ore 11,00, presso il Poliambulatorio Giovanni Paolo II, muniti di impegnativa del Medico curante, riportante la dicitura degli esami da eseguire. Per detti esami non è necessario il digiuno.
Effettuare la registrazione dell'impegnativa agli sportelli del piano terra, quindi recarsi alla sala prelievi del Poliambulatorio, situata sullo stesso piano, alla destra degli sportelli, ritirare il numero di prenotazione ed attendere il proprio turno.
Le infermiere addette al prelievo, forniranno un memorandum sul quale è riportata la data del ritiro esami, in ragione del tipo di esami richiesti e quindi dei tempi necessari alla loro esecuzione.
Al momento della registrazione dell'impegnativa, è possibile richiedere, al personale di cassa, l'invio a casa degli esami a mezzo posta.

Torna su



 IMMUNOEMATOLOGIA ERITROCITARIA
Responsabile: Dr.ssa Gina Francesca Lombardi,

Referente: Dr.ssa Gabriella Checola
Sede: all’interno dell’unità
Telefono: 0882 410369

Attività

  • Tipizzazione dei sistemi gruppoematici: AB0 - Rh - Kell.
  • Tipizzazione di altri sistemi gruppoematici.
  • Identificazione e Titolazione degli anticorpi antieritrocitari (Test di Coombs Diretto e Test di Coombs Indiretto).
  • Titolazione anticorpi immuni Anti-A e Anti-B.
  • Ricerca delle Crioagglutinine.


Per l'esecuzione degli esami di Immunoematologia, non è necessaria alcuna prenotazione.
Seguono la stessa procedura amministrativa degli esami eseguiti dal Laboratorio Analisi.
Per cui, è sufficiente presentarsi al mattino dalle ore 07,00 alle ore 11,00, presso il Poliambulatorio Giovanni Paolo II, muniti di impegnativa del Medico curante, riportante la dicitura degli esami da eseguire.
Per detti esami non è necessario il digiuno.
Effettuare la registrazione dell'impegnativa agli sportelli del piano terra, quindi recarsi alla sala prelievi del Poliambulatorio, situata sullo stesso piano, alla destra degli sportelli, ritirare il numero di prenotazione ed attendere il proprio turno.
Le infermiere addette al prelievo, forniranno un memorandum sul quale è riportata la data del ritiro esami, in ragione del tipo di esami richiesti.
Al momento della registrazione dell'impegnativa, è possibile richiedere, al personale di cassa, l'invio a casa degli esami a mezzo posta.

Torna su



 CRIOBIOLOGIA
Referente: Dr. Michele Santodirocco
Sede: Poliambulatorio Giovanni Paolo II 4° piano, Centro Talassemici
Telefono punto di accettazione: 0882 416206-207

Attività
Criopreservazione delle cellule staminali periferiche e midollari (autologhe e allogeniche) e cordonali (allogeniche e dedicate) a scopo di trapianto, utilizzando un’apparecchiatura a discesa controllata della temperatura. Lo stoccaggio delle cellule avviene in appositi contenitori in cui la temperatura è mantenuta fra -160 e -196 C° dalla presenza di azoto liquido e vapori di azoto. L'ambiente in cui sono alloggiati i contenitori ad azoto, è controllato e monitorato da un sistema elettronico di rilevazione ambientale dei livelli di saturazione d'ossigeno e da un sistema di controllo del livello di azoto nei contenitori dotato di rabbocco automatico al di sotto della soglia di sicurezza.
La remotizzazione degli allarmi, il rilievo delle temperature all'interno dei criocontenitori (effettuato automaticamente ogni 6 ore), i rabbocchi di azoto ed eventuali aperture dei coperchi sono registrati e gestiti da un sistema informatico dedicato.
Del tutto recentemente è stata implementata la criopreservazione delle emazie, sia quelle con fenotipi particolari che quelle comuni, al duplice scopo di ottenere una scorta di emazie per i periodi critici di approviggionamento (in particolare i mesi estivi) e di possedere una banca di emazie dal fenotipo raro.

Torna su



  SEZIONE DI ASSEGNAZIONE E DISTRIBUZIONE DEL SANGUE E DEGLI EMOCOMPONENTI
Responsabile: Dr.ssa Lombardi Gina Francesca,

Referente: Dr.ssa Gabriella Checola
Sede: all’interno dell’unità
Telefono: 0882 410369

Attività

  • Le richieste trasfusionali che pervengono al servizio vengono attentamente vagliate dal personale della sezione. Accettata la richiesta, si eseguono le procedure previste per l'assegnazione e la distribuzione degli emocomponenti e/o emoderivati. L'attività è finalizzata ad assicurare non solo la corretta indicazione alla trasfusione, ma anche a favorire il "buon uso del sangue", elementi che contribuiscono efficacemente al raggiungimento dell'autosufficienza di emocomponenti, riducendo o anche eliminando il rischio di incovenienti da trasfusione.
  • in caso di reazione avversa vengono eseguiti studi immunoematologici e biochimici supplettivi per monitorare l'evento.
  • L'attività trasfusionale è diretta prevalentemente agli assistiti degenti in questo ospedale, ma anche, se necessitano, ai pazienti ricoverati presso strutture sanitarie pubbliche o private della provincia.
  • I pazienti che non sono ricoverati, ma che necessitano di supporto trasfusionale, possono richiedere emocomponenti da trasfondere a domicilio.
  • Attenta verifica delle condizioni degli emocomponenti ed eventuale eliminazione dei prodotti non utilizzabili.
  • Monitoraggio delle giacenze degli emocomponenti e derivati per l'ottimale gestione dell'approviggionamento rispetto ai consumi.
  • Modalità di accesso
  • Per effettuare una Trasfusione di sangue o emoderivati al proprio domicilio, il Paziente deve:
  • Munirsi degli appositi moduli distribuiti dal servizio trasfusionale e con essi recarsi dal Medico di famiglia che provvederà alla loro compilazione per gli adempimenti legislativi inerenti la trasfusione di sangue.
  • Il Medico di famiglia provvederà inoltre a compilare le seguenti due impegnative USL:
  1. Tipo di emocomponente richiesto e sua quantità.
  2. Determinazione del Gruppo sanguigno ed Rh, Coombs diretto e indiretto, prove di compatibilità (solo nel caso in cui siano richieste emazie).

 

  • Effettuare il prelievo di sangue campionato in due provette: 1 - con EDTA (Gruppo e Coombs diretto) 2 - senza anticoagulante (Coombs indiretto e prove di compatibilità).
  • I su detti campioni devono essere identificati con le generalità del Paziente, complete di data di nascita e firmate dal Medico che formula la richiesta.
  • I campioni di sangue, unitamente alla modulistica di cui sopra, dovranno pervenire al Servizio Trasfusionale entro 2 ore dal prelievo.
  • Il servizio provvederà ad evadere la richiesta nel più breve tempo possibile: 30 - 40 minuti.

Torna su



 SEZIONE CONTROLLI DI QUALITÀ
Facilitatore: Dr.ssa Angela Totaro
Sede: Poliambulatorio Giovanni Paolo II 4° piano, presso il Centro Talassemici
Telefono: 0882 416201

Attività

  • Pianificazione , strutturazione , implementazione e gestione della documentazione del Sistema Qualità secondo le norme ISO 9000:2000, dai piani della qualità, alle procedure operative standard , alle istruzioni di lavoro, alle registrazione delle attività di controllo e delle attività produttive , alla reportistica di processo e di rilevamento delle non conformità e loro trattamento
  • Raccolta, catalogazione e gestione informatizzata dei requisiti standard legislativi e normativi, dei requisiti standard dettati dall'Organizzazione , dalle Linee Guida internazionali e delle Società Scientifiche e strutturazione tabelle riassuntive e sinottiche relative
  • Attività di pianificazione , strutturazione e gestione documentale dell'attività di addestramento del personale alle varie attività che si svolgono nel SIT
  • Pianificazione , strutturazione e gestione delle attività di controllo e monitoraggio delle non conformità di processo
  • Attività di formazione periodica e continua del personale sui temi della qualità
  • Attività di controllo, misura e monitoraggio degli indicatori del Buon Uso del sangue

Torna su



 SEZIONI DI PRELIEVO, PREPARAZIONE, STOCCAGGIO, CONSERVAZIONE, ATTIVAZIONE E DISTRIBUZIONE EMOCOMPONENTI USO TOPICO
Referenti: Dr.ssa Paola Marchesani
Sede: all’interno dell’untià
Telefono: 0882 410481

  • Attività - Pianificazione , strutturazione, implementazione delle attività relative al trattamento terapeutico con Gel Piastrinico
  • Attività di consulenza Immunotrasfusionale per lo studio della lesione cutanea e la valutazione dell'idoneità del paziente al predeposito autologo di sangue intero o singoli emocomponenti
  • Attività di prelievo sangue intero e/o emocomponenti piastrinici e plasmatici finalizzata alla preparazione del Gel Piastrinico
  • Attività di preparazione delle aliquote del mix crioprecipitato+concentrato piastrinico e loro stoccaggio e conservazione
  • Attività di attivazione delle aliquote del mix crioprecipitato + concentrato piastrinico ed eventuale loro stoccaggio e conservazione
  • Attività di distribuzione delle aliquote già attivate
  • Attività di consulenza immunotrasfusionale per il monitoraggio degli effetti terapeutici del Gel piastrinico

Torna su



 IMMUNOEMATOLOGIA SPECIALE
Referenti: Dr.ssa Lombardi Gina Francesca, Dr. Gabriella Checola
Sede: all’interno dell’unità
Telefono: 0882 410369

Attività

  • Individuazione e titolazione di anticorpi irregolari mediante pannelli eritrocitari a fenotipo noto a 22 cellule
  • Metodiche di assorbimento selettivo e di eluizione
  • Individuazione della classe anticorpale
  • Studio della Malattia Emolitica Autoimmune
  • Studio della Malattia Emolitica Neonatale

Torna su



 GESTIONE INFORMATICA
Referente: Dr. G. Lotti

Collaboratore: Sig. Nicola Ceddia

Attività
Controllo, revisione, implementazione degli aggiornamenti e back up dei due gestionali informatici del Servizio.

Collegamento e ottimizzazione dell’integrazione dei gestionali informatici con gli analizzatori in uso presso il Servizio.

Compilazione o variazione di report riassuntivi informatici, necessari ai fini associativi; alla documentazione legale OMISSIS delle attività trasfusionali; alla convocazione Donatori, anche in urgenza, per gruppi o fenotipi particolari.

Supporto tramite il gestionale informatico dei Donatori alle iniziative associative per le campagne di promozione della donazione del sangue. Istruzione e aggiornamento del Personale riguardo a modifiche o implementazioni dei software; gestione delle password e delle autorizzazioni di accesso ai sistemi informativi degli archivi computerizzati di Donatori e Pazienti.

Elaborazioni statistiche di produzione a fini contabili, sanitari, promozionali.

Interscambio regionale e/o extraregionale delle eccedenze di sangue.

Organizzazione della copertura trasfusionale durante in occasione di grandi eventi civili o religiosi.

Torna su



 LABORATORIO DI PRODUZIONE DEGLI EMOCOMPONENTI
Responsabile: Dr.ssa Gina Francesca Lombardi

Referente: Dr.ssa Gabriella Checola
Sede: all’interno dell’unità
Telefono: 0882 410369

Attività
Particolare attenzione è stata posta alla qualità del frazionamento dell'unità di sangue, mediante dotazione del laboratorio di preparazione degli emocomponenti con i più efficienti sistemi di centrifugazione e di separazione del sangue.

A partire dalle unità di sangue intero raccolte presso il centro o nelle strutture periferiche convenzionate, il nostro laboratorio produce emoderivati a mezzo sedimentazione per centrifugazione:

  • Emazie Concentrate sospese in SAG-Mannitolo
  • Emazie Concentrate prive di buffy-coats
  • Emazie Concentrate Filtrate (riduzione dellla contaminazione WBC)
  •  Emazie Concentrate Irradiate (eliminare la possibilità di GvHD)
  • Plasma fresco congelato (PFC)
  • Pool Piastrinico da Buffy Coat
  • Pool Piastrinico da Buffy Coat Irradiato (eliminare la possibilità di GvHD)
  • Gel piastrinico


Gran parte del Plasma prodotto viene inviato all'industria per ottenerne i prodotti derivati.

Torna su


 DAY HOSPITAL TALASSEMICI

Responsabile Dott. Nicola Dello Iacono

Referente Dott. Donato Scaramuzzi

Sede: Poliambulatorio Giovanni Paolo II 4° piano, presso il Centro Talassemici

Tel. 0882416201 – 202

Nella sezione vengono ricoverati in regime di day hospital, pazienti affetti da anemia mediterranea che necessitano di emotrasfusione. Trattasi nella maggior parte dei casi, di pazienti cronici da lungo tempo seguiti dalla nostra struttura ospedaliera, bisognevoli di trasfusioni in quantità e frequenza quanto mai variabile in ragione delle peculiari condizioni personali.


 LABORATORIO DI CITOMETRIA A FLUSSO

Responsabile Dott. Donato Scaramuzzi

Sede: Poliambulatorio Giovanni Paolo II 4° piano, presso il Centro Talassemici

Tel 0882416206

 

Il Laboratorio di Citometria a Flusso, inserito nella Banca Cordonale, si occupa dell'identificazione e del conteggio delle cellule staminali CD34+ e degli eritroblasti nelle unità di sangue cordonale destinate alla crioconservazione, sia al basale che dopo scongelamento. Nell'ambito di questa specifica attività, oltre al controllo di qualità interno dell'intero processo operativo (reagenti e metodi utilizzati), il Laboratorio partecipa a Sistemi di qualità Certificati (External Quality Assessment UK NEQAS for Leucocyte Immunophenotyping), elemento essenziale per ottenere l’accreditamento professionale di eccellenza e partecipare a trial clinici controllati.

 

 

 

 

Ultima modifica Martedì, 25 Giugno 2013 10:35