Emergenza COVID-19

Benedetto XVI a Vienna

Domenica, 09 Settembre 2007 15:22

Durante la celebrazione Eucaristica di domenica 9 settembre nella cattedrale Santo Stefano di Vienna, all’omelia il Santo Padre Benedetto XVI ha ringraziato il Signore "perché in tutti i secoli ci ha donato uomini e donne che per amor suo hanno lasciato tutto il resto, rendendosi segni luminosi del suo amore! Basti pensare - ha detto ancora - a persone come Benedetto e Scolastica, come Francesco e Chiara, Elisabetta di Turingia e Edvige di Slesia, come Ignazio di Loyola, Teresa di Avila fino a Madre Teresa di Calcutta e Padre Pio! Queste persone, con l’intera loro vita, sono diventate un’interpretazione della parola di Gesù, che in loro si rende vicina e comprensiva per noi. Preghiamo il Signore, affinché anche nel nostro tempo doni a tante persone il coraggio di lasciare tutto, per essere così a disposizione di tutti".

Il testo completo dell’omelia del Papa si trova su http://www.zenit.org/article-11822?l=italian

Durante la celebrazione Eucaristica di domenica 9 settembre nella cattedrale Santo Stefano di Vienna, all’omelia il Santo Padre Benedetto XVI ha ringraziato il Signore "perché in tutti i secoli ci ha donato uomini e donne che per amor suo hanno lasciato tutto il resto, rendendosi segni luminosi del suo amore! Basti pensare - ha detto ancora - a persone come Benedetto e Scolastica, come Francesco e Chiara, Elisabetta di Turingia e Edvige di Slesia, come Ignazio di Loyola, Teresa di Avila fino a Madre Teresa di Calcutta e Padre Pio! Queste persone, con l’intera loro vita, sono diventate un’interpretazione della parola di Gesù, che in loro si rende vicina e comprensiva per noi. Preghiamo il Signore, affinché anche nel nostro tempo doni a tante persone il coraggio di lasciare tutto, per essere così a disposizione di tutti".

Il testo completo dell’omelia del Papa si trova su http://www.zenit.org/article-11822?l=italian

nuovo-css

webcamlive

css ottobre
  twitter   facebook   youtube