Emergenza COVID-19

Partite le chiamate del Call Center per notificare l'annullamento delle prestazioni ambulatoriali non urgenti. Presto saranno comunicate le nuove date di prenotazione

Sabato, 07 Marzo 2020 11:16

Dal 7 al 18 marzo non saranno erogate le prestazioni ambulatoriali con codice di priorità “B” “D” e “P”. Sono confermate quelle con codice "U", medicazioni, infusioni salvavita, radioterapia e Pet

Il Call Center del Centro Unico Prenotazioni sta provvedendo, in queste ore, a richiamare tutti gli utenti prenotati per prestazioni ambulatoriali non urgenti, e programmate tra il 7 e il 18 marzo, per comunicare la sospensione delle stesse. Sarà premura del Call Center riprogrammare e comunicare la nuova data di prenotazione della prestazione ambulatoriale sospesa.

 

Si ribadisce che non saranno erogate le prestazioni ambulatoriali con codice di priorità “B” “D” e “P”. Sono invece tutt’ora confermate ed erogate le sole attività ambulatoriali prenotate con codice di priorità “U”, quelle con prescrizioni di medicazioni, infusione di farmaci salvavita (chemioterapici, biologici, ecc.), radioterapia e PET. Restano confermate, altresì, quelle prestazioni caratterizzate da infusione di farmaci legate a periodicità programmata, erogate anche in regime di Day Service, Day Hospital e Pac e già iniziate. Al pari restano erogabili, così come da indicazioni cliniche, le medicazioni post intervento, di ferite, ulcere e la rimozione dei punti di sutura.  

 

Ecco dove verificare il codice di priorità della prenotazione su impegnativa rossa e bianca

rossa1

 

biancax1

 

 

nuovo-css

webcamlive

css ottobre
  twitter   facebook   youtube