Emergenza COVID-19

Memoria liturgica di San Francesco d'Assisi

Sabato, 03 Ottobre 2020 12:56

Padre Pio a lui affidò la Casa Sollievo della Sofferenza e i Gruppi di Preghiera

Ricorre oggi la memoria liturgica di San Francesco d’Assisi, patrono d’Italia dal 1939.

 

Padre Pio fu figlio di San Francesco. Proprio come lui, sperimentò sul suo corpo fragile i dolori della passione di Cristo, offrendo la sua intera vita al messaggio evangelico e alla cura fisica e spirituale delle anime. 

 

A San Francesco, che vedeva nei malati e nei bisognosi il Cristo sofferente, San Pio affidò la Casa Sollievo della Sofferenza e i Gruppi di Preghiera

 

Spinse i “figli dell’Opera, che in ogni parte del mondo si riuniscono a pregare in comune” a seguire lo spirito del “Serafico Padre San Francesco” per una missione di rinnovamento spirituale e religioso e desiderò per la sua Casa una grande statua del Santo, da collocare sul terrazzo dell’Ospedale a protezione di chi in esso entrava.

 

Il suo desiderio, maturato negli anni ’50, fu realizzato il 4 ottobre 1987 quando, sul frontone della Casa Sollievo, fu istallata una statua bronzea alta 5 metri, realizzata dall’architetto Antonio Berti: è San Francesco che, a braccia aperte, accoglie sotto la sua protezione i malati e i bisognosi.

 

 

 

nuovo-css

webcamlive

SETTEMBRE 19
  twitter   facebook   youtube