Emergenza COVID-19

"Giornata Mondiale dell'Osteoporosi", il 20 ottobre visite e consulti gratuiti su prenotazione

Martedì, 19 Ottobre 2021 09:44

L’evento è organizzato dalla Fondazione Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna, e coinvolge gli ospedali premiati con i Bollini Rosa per offrire servizi gratuiti clinico-diagnostici e informativi alla popolazione femminile

Il 20 ottobre, Giornata Mondiale dell’Osteoporosi, l’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza aderisce all’H-Open Day dedicato alla “Salute delle ossa” della donna. I medici specialisti di endocrinologia saranno a disposizione dei pazienti per visite gratuite, colloqui ed eventuale esame diagnostico per i soggetti a rischio aumentato di frattura ossea (densitometria ossea). Per prenotare il consulto gratuito, fino ad esaurimento dei postii disponibili, è necessario telefonare al numero 0882 410619 fino alle 13 di oggi, martedì 19 ottobre. 

 

Le visite si svolgeranno mercoledì 20 ottobre presso il Day Hospital di Endocrinologia del secondo piano dell’Ospedale (2° piano-scala C, - ambulatorio n. 4).

 

L’evento è organizzato dalla Fondazione Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna, e coinvolge gli ospedali premiati con i Bollini Rosa per offrire servizi gratuiti clinico-diagnostici e informativi alla popolazione femminile.

 

L’osteoporosi – spiega in una nota la Fondazione Onda – consiste  in una condizione silente e asintomatica di deterioramento dell’architettura ossea e di riduzione della massa minerale, con conseguente aumento della fragilità dell’osso e maggior rischio di fratture spontanee o a seguito di traumi di minima entità. Sebbene insidiosa, può essere facilmente diagnosticata attraverso esami strumentali che misurano la densità minerale ossea e soprattutto può essere prevenuta. Obiettivo di questa iniziativa, giunta alla sua sesta edizione, è sensibilizzare la popolazione sull'importanza della prevenzione primaria, attraverso l’adozione di corretti stili di vita fin dalla giovanissima età e un corretto introito di calcio e vitamina D, secondo un’alimentazione equilibrata e adeguata. Nell’ambito della prevenzione gioca un ruolo strategico anche la diagnosi precoce per impedire il verificarsi delle fratture da fragilità che rappresentano la complicanza più temibile e invalidante dell’osteoporosi”.

nuovo-css

webcamlive

css ottobre
  twitter   facebook   youtube