Emergenza COVID-19

La campana del sollievo

Lunedì, 27 Dicembre 2021 13:20

In Pediatria Oncologica i rintocchi di gioia per festeggiare la fine delle terapie

Il più bel regalo di Natale quest’anno lo ha donato a tutti noi la piccola Elena, che dopo anni di terapia, in braccio alla sua mamma ha fatto risuonare nei corridoi del reparto di Oncoematologia Pediatrica la campana del sollievo.

 

Rintocchi di felicità per festeggiare la sua guarigione e le dimissioni da Casa Sollievo della Sofferenza.

 

«La campana del sollievo è un’iniziativa americana che da qualche anno ha preso piede anche qui in Italia – ci spiega Celeste Ricciardi, coordinatrice infermieristica del reparto di Pediatria Oncologica dell’Ospedale di San Pio – e quando alcuni mesi fa la mamma della piccola Elena ha avanzato la proposta di introdurre la campana anche nel nostro reparto, l’abbiamo accolta con grande gioia».

 

La piccola campanella è stata installata nel reparto di Pediatria Oncologica e benedetta a pochi giorni dal Natale da Padre Franco Moscone, presidente dell’Opera di San Pio. È un dono della storica Pontificia Fonderia di Campane Marinelli nata oltre mille anni fa ad Agnone, in Molise, molto vicina a Casa Sollievo.

 

«I rintocchi della campana – conclude Celeste Ricciardi – non rappresenteranno solamente la gioia di vedere uno dei nostri piccoli finalmente guariti, ma anche la speranza per tutti noi di sentirla suonare sempre più spesso».

 

 

 

nuovo-css

webcamlive

css ottobre
  twitter   facebook   youtube