5xmille 2018

Convegno “Rachide e midollo oltre la chiara evidenza. I reperti difficili”

Lunedì, 05 Novembre 2018 13:06

Venerdì 16 novembre l’evento formativo organizzato dal Dipartimento di Scienze Radiologiche e dall’Unità di Neuroradiologia Clinica

Evidenziare, nell’ambito di patologie rachidee e midollari di riscontro clinico frequente, i reperti neuro-radiologici difficili che vanno ricercati con tecniche adeguate consentendo diagnosi differenziali fini ed esaustive. Con questo obiettivo, venerdì 16 novembre, la sala Monsignor Ruotolo di Casa Sollievo della Sofferenza ospiterà il convegno “Rachide e midollo oltre la chiara evidenza. I reperti difficili” organizzato dal Dipartimento di Scienze Radiologiche e dall’Unità di Neuroradiologia Clinica

 

«Le patologie spinali ed in particolare quelle rachidee sono estremamente diffuse e gli esami neuroradiologici ad esse dedicate hanno una incidenza maggiore rispetto agli esami effettuati per patologie encefaliche – spiega Teresa Popolizio, medico responsabile dell’Unità di Neuroradiologia Clinica e responsabile scientifico del convegno –. Negli ultimi anni, macchinari per risonanza magnetica e Tac più performanti e il crescente utilizzo di mezzo di contrasto hanno consentito di mettere in rilievo aspetti para-fisiologici e patologici meno conosciuti ma affatto rari, modificando il metodo dello studio radiologico e l’approccio interpretativo». 

 

Durante il convegno si parlerà di tumori, malattie linfoproliferative, collassi, metastasi, mielopatie, infezioni, traumi, rachide degenerativo e reumatico. La frequentazione dell’evento formativo dà diritto al conseguimento di 9 crediti formativi Ecm per 100 medici chirurghi di area interdisciplinare. 

 

Programma completo 

Iscriviti cliccando qui

nuovo-css

webcamlive

  twitter   facebook   youtube   g plus