5xmille 2018

“Real world evidence” e nuovi target terapeutici in ematologia

Mercoledì, 07 Novembre 2018 09:00

L'8 e 9 novembre il convegno presieduto da Nicola Cascavilla, primario dell'Unità di Ematologia

Le patologie ematologiche e la “Real word evidence” (RWE) saranno gli argomenti al centro del convegno che si svolgerà l’8 e il 9 novembre a San Giovanni Rotondo, presso l’Auditorium Fra Agostino Daniele della Chiesa di San Pio, presieduto da Nicola Cascavilla, primario dell’Unità di Ematologia dell’IRCCS Casa Sollievo della sofferenza.

Le informazioni sul rapporto rischio/beneficio dei nuovi farmaci non si esauriscono con la pubblicazione degli studi registrativi e l’immissione in commercio. È di fondamentale importanza continuarne a valutare l’efficacia e la sicurezza nella vita reale ed in tutti i pazienti. La RWE costituisce una grande risorsa per migliorare la qualità di vita del paziente, rendendo i farmaci sempre più efficaci ed economici. Per questi motivi la RWE è diventata ormai una realtà consolidata anche nella Rete Ematologica Pugliese, che fin dalla sua costituzione, ha privilegiato l’analisi, la raccolta e la comunicazione, delle esperienze cliniche inerenti l’uso dei nuovi farmaci nelle varie emopatie per garantire una gestione clinica ottimale ai pazienti trattati con farmaci innovativi con l’obiettivo di migliorare la possibilità di cura e la qualità della vita e di razionalizzare la spesa sanitaria.

L’evento formativo sarà suddiviso in 6 sessioni che si soffermeranno, tra gli altri argomenti, su numerose patologie tra cui: mieloma, neoplasie mieloproliferative croniche, leucemia mieloide cronica, linfoma di Hodgkin e leucemie acute.

La frequentazione del corso attribuisce 11 crediti formativi Ecm ed è aperta a 100 operatori tra medici di area interdisciplinare, farmacisti, biologi, tecnici di laboratorio e infermieri.

 

Scarica la locandina con il programma. 

 

nuovo-css

webcamlive

  twitter   facebook   youtube   g plus