5xmille 2019

Pazienti coagulopatici e anticoagulati a confronto con medici, ricercatori e farmacisti

Martedì, 08 Ottobre 2019 12:58

Appuntamento mercoledì 9 ottobre alle ore 15, nell’aula ex Anatomia Patologia del quarto piano

Favorire l’incontro e il dialogo tra esperti – medici, ricercatori, farmacisti – e associazioni di pazienti coagulopatici e anticoagulati. Sarà questo l’obiettivo dell’incontro in programma mercoledì 9 ottobre, alle ore 15, nell’aula ex Anatomia Patologia (quarto piano) di Casa Sollievo della Sofferenza.

 

Vi parteciperanno i rappresentanti dei coagulopatici, pazienti affetti da malattie ematologiche che causano un’alterazione del meccanismo di coagulazione del sangue, e degli anticoagulati, sottoposti a trattamenti per rallentare la coagulazione del sangue a seguito, ad esempio, di trombosi venosa profonda, embolia polmonare, ictus cerebrale o infarto del miocardio.

 

Il convegno si aprirà con i saluti, per Casa Sollievo, del direttore sanitario Giovanni Battista Bochicchio, di Elvira Grandone, medico responsabile dell’Unità di Emostasi e Trombosi, e del vicedirettore scientifico Massimo Carella.

 

CSS 6971 Version 2

Emostasi e Trombosi (foto di repertorio). Da sinistra: Elvira Grandone, Lucia Fischetti, Giovanni Tiscia e Filomena Cappucci

 

Lazzaro di Mauro, direttore del dipartimento di Medicina Trasfusionale Laboratorio Analisi Cliniche, e Salvatore De Cosmo, direttore Dipartimento di Scienze Mediche, presenteranno l’offerta assistenziale dell’Ospedale a beneficio dei pazienti coagulopatici e anticoagulati.

 

Alle 16 ci sarà spazio per le associazioni, con gli interventi di: Francesca Maiorano, presidente AS.S.I.EM.E-Associazione per il Sostegno e Integrazione degli Emofilici in Età Evolutiva ed Adulta; Simona di Ruvo, delegato ABC…E onlus; Antonia Pertosa, presidente regionale della FederAipa-Federazione Associazioni Italiane Pazienti Anticoagulati; Massimo Chiaramonte, presidente Associazione Nazionale Porpora Trombotica Trombocitopenica.

 

A seguire l’intervento di Maurizio Margaglione, responsabile del Centro di Emostasi Trombosi dell’Università di Foggia, che parlerà dei vecchi e nuovi farmaci nel trattamento dell’emofilia.

 

L’ultima relazione sarà affidata a Renato Lombardi e Maria Rosa Giornetti, rispettivamente dirigenti farmacisti dell’Asl Foggia e dell’Ospedale di Manfredonia, che forniranno informazioni sull’assistenza distrettuale farmaceutica.

 

La locandina

nuovo-css

webcamlive

  twitter   facebook   youtube   g plus