Emergenza COVID-19

"Agli ammalati e ai loro familiari il mio più affettuoso augurio di pronta guarigione e di rinnovato benessere"

Martedì, 31 Dicembre 2019 13:42

Gli auguri per il nuovo anno del direttore generale Michele Giuliani

 

Il 2019 è stato senz'altro un anno di grandi cambiamenti per la Casa Sollievo della Sofferenza.

 

Un anno che ha visto l’arrivo di nuove figure apicali e che ha posto le basi al rinnovamento che farà di questa cittadella ospedaliera tecnicamente adeguata alle più ardite esigenze cliniche così cara al nostro Padre Fondatore, un luogo ancora più accogliente e più vicino a quanti vi entrano con la speranza nel cuore di trovare una risposta adeguata ai loro bisogni, nel nome del suo sogno e della sua volontà.

 

Il mio augurio per l'anno che sta arrivando è rivolto a tutti coloro che operano nella Casa e per la Casa, affinché ognuno possa continuare a svolgere il proprio compito al servizio di un unico grande obiettivo comune, il sollievo della sofferenza portando l'amore al letto dell'ammalato.

 

Un augurio speciale, quindi, a tutto il personale della Casa, perché possa trovare il giusto stimolo per vincere le sfide che ci attendono e riscoprire la consapevolezza e la convinzione che Casa Sollievo della Sofferenza è fatta da tutti noi e che non può essere il singolo la soluzione a tutto. Solo l'unità di intenti, invece, farà sì che, guardando tutti insieme nella stessa direzione, permetterà alla Casa di poter continuare a esistere e affermarsi come luogo di preghiera e scienza e centro di studi intercontinentale.

 

Rivolgo gli auguri per un Santo Anno anche a tutti i Gruppi di Preghiera che, nel nome di Padre Pio, sostengono la sua Opera incessantemente da ogni parte del mondo. Auguri a quanti da lontano ci sono devoti e non mancano di mostrare il loro supporto, affinché questa creatura della Provvidenza, come San Pio amava chiamarla, sia sempre più una Casa pronta a rispondere ai bisogni di cure provenienti da ogni luogo.

 

Non può mancare un pensiero alle Istituzioni; che lo spirito di collaborazione in questo nuovo anno possa rinnovarsi più forte e saldo nel nome di quella comunione di intenti che caratterizza la gestione di un'opera che mira a essere al servizio di tutti, nell’interesse esclusivo del paziente.

 

Ma il mio pensiero più vivo in quest'anno che volge al termine va soprattutto a quanti, questo periodo di riunione degli affetti più cari, si trovano costretti a trascorrerlo qui da noi in ospedale. Con la vicinanza e il calore dell'impegno profuso nel portare avanti la caritatevole missione di sollievo, è agli ammalati che hanno scelto di affidarsi alle nostre cure e ai loro familiari, che va il mio più affettuoso augurio di pronta guarigione e di rinnovato benessere.

 

Che questa Casa sia per loro la casa che li ha accolti in circostanze di difficoltà e sofferenza e che, passati quei momenti, possa sempre essere ricordata come un faro nella loro tempesta, un faro che sia speranza concreta per quanti continuano a sceglierci e ci affidano la loro vita, fiduciosi che qui qualcosa di straordinario possa ancora accadere.

 

Con la promessa di mantenere sempre accesa la luce di quel faro, Vi Auguro un Sereno e Santo 2020.

 

Michele Giuliani

Direttore Generale

 

 

nuovo-css

webcamlive

SETTEMBRE 19
  twitter   facebook   youtube