5xmille 2019

Il fondatore, la sua vita in breve

Index

La famiglia spirituale

 

Vi aveva trovato, oltre che un clima più favorevole al suo fisico, un ambiente che corrispondeva alla sua innata vocazione di guida delle anime. Aveva avuto modo di assecondarla dovunque si era trovato, e molto per corrispon- denza con persone che i superiori gli raccomandavano, ben conoscendo la sua spiri- tualità, e apprezzando la sua capacità di far presa sulle anime.

Ora qui, a San Giovanni Rotondo, nell'allora solitario conventino distante due chilo- metri dal paese, tra brughiere popolate di mandorli, l'unico albero che attecchiva in quel terreno arido e sassoso, e il dorsale del tutto brullo di montagna che si estendeva ininterrotto a nord, si vide subito intorno un gruppetto di donne, terziarie francescane per lo più, che già frequentavano il convento, e già prevenute, dagli stessi frati, sulla personalità non comune di quel loro confratello.

Noto, sì, nella monastica provincia, per la sua formazione spirituale, ma anche per gli strani fenomeni che accadevano dovunque andasse. 

Prese a far loro conferenzine familiari in una stanzetta della foresteria, insegnando come si meditava e pregava. Una di esse, Lucietta Fiorentino, anni prima, in una sorta di sogno o visione, aveva previsto la sua venuta e la sua missione universale, come di un grande albero che allargava la sua ombra dapertutto.


Ultima modifica Venerdì, 07 Novembre 2014 09:55

nuovo-css

webcamlive

  twitter   facebook   youtube