5xmille 2019

Il fondatore, la sua vita in breve

Padre Pio diceva Messa sempre molto presto, alle prime luci dell'alba, se non prima.

Molto spesso all'altare laterale dell'Immacolata, ma anche a quello centrale e, in segui- to, a quello di san Francesco. Dopo il ringraziamento, confessava gli uomini in sagre- stia, poi nella chiesetta le donne.

Al termine di tutte le confessioni, tornava in sagrestia per indossare cotta e stola, e rientrava in chiesa per distribuire la comunione ai fedeli.

Non di rado l'ora era tarda, e poiché vigeva la norma che bisognava essere digiuni del tutto, acqua compresa, fin dalla mezzanotte, non era un sacrificio da poco per i fedeli. Al pomeriggio, dopo il riposo, Padre Pio ridiscendeva in sagrestia per confessare gli uomini.

In certi periodi o in certi giorni c'erano abbastanza fedeli per impegnarlo tutta la giornata, in altri no. Comunque tutto, confessione, eventuale incontro extra con Padre Pio, si esauriva di solito in giornata.

A poco a poco, intanto, qualche timida casetta cominciava ad apparire nella zona, fatta costruire da forestieri che venivano a risiedervi stabilmente o volevano una base pro- pria per le loro venute periodiche; e anche da famiglie del paese desiderose di avvici- narsi di più al convento dov'era Padre Pio.

Perché egli era ormai al centro come di una famiglia, che si estendeva sempre più, guidando come un autentico padre, non solo spiritualmente, ma anche con consigli d'or- dine pratico, oltre persone del posto assidue al suo confessionale e agli incontri extra, anche molte altre lontane.

Tutte avevano per lui un'autentica venerazione: pur considerandolo come una persona di famiglia, e avendone e ricevendone confidenza, vedevano in lui un sigillo soprannaturale.

E alcune si affidavano a lui in toto, in una sequela spirituale senza riserve, bevendo e meditando i suoi insegnamenti, ricevuti in confessione, e anche in brevi messaggi scritti che si aggiungevano alle numerose lettere dense di spiritualità, scritte fin quando poté farlo.


Ultima modifica Venerdì, 07 Novembre 2014 09:55

nuovo-css

webcamlive

  twitter   facebook   youtube