1. Informazioni Utili
  2. Reparti e Servizi
  3. Numeri utili e orari
  4. News
 
Centralino

Telefono: 0882 4101

 
Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP)
La missione dell'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico (URP) è assicurare all'utenza dell'ospedale l'aiuto e il supporto necessario per ogni tipo di necessità e bisogno.

Il personale dell'URP è a disposizione per:
  • fornire informazione sulle prestazioni e sui servizi sanitari;
  • garantire il diritto di essere ascoltati e di ricevere una risposta;
  • ricevere osservazioni, suggerimenti e reclami, direttamente, attraverso la compilazione di moduli già predisposti, per telefono oppure on line;
  • agevolare l'accesso e l'orientamento all'interno della struttura


Sede: Ospedale - complesso monumentale, piano rialzato lato ovest
Orari mattina: dal lunedì al sabato 8,00 - 14,00
Orari pomeriggio: lunedì e giovedì 16,00 - 18,00; martedì e mercoledì 15,00 - 18,00

Telefono: 0882 410389
Fax: 0882 410046
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sportello c/o Poliambulatorio: dal lunedì al sabato 8,00 - 14,00

Telefono: 0882 416391

Scheda reclamo

 

 
Centro Unico Prenotazioni (CUP) Ambulatoriali

Informazioni sui tempi di attesa e prenotazioni di visite specialistiche ed esami diagnostici strumentali:

Centro Unico Prenotazioni (CUP) AMBULATORIALI

Telefono: 0882 416888

 

Per effettuare una richiesta di prenotazione online, clicca QUI

 
Centro Unico Prenotazione (CUP) Ricoveri

Poliambulatorio

Telefono: 0882 416606

 

Orari: dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 13.00

 

Informazioni sui tempi di attesa e prenotazioni ricoveri nei reparti di:

  • Chirurgia I Addominale,
  • Chirurgia II Toraco Polmonare,
  • Chirurgia Vascolare,
  • Gastroenterologia Medicina Generale,
  • Neurochirurgia,
  • Neurologia,
  • Oculistica,
  • Ortopedia e Traumatologia,
  • Otorinolaringoiatria,
  • Urologia
 
Accettazione Prestazioni Ambulatoriali

Informazioni su costi, rimborsi, esenzioni, accesso ad esami e visite specialistiche, registrazione impegnative mediche e pagamento ticket

 

Poliambulatorio "Giovanni Paolo II" - piano terra lato sud, (sportelli polifunzionali)

Telefono: 0882 416400

Orari: dal lunedì al venerdì dalle 7.00 alle 18.00, sabato dalle 7.30 alle 13.00

 

Ospedale - piano rialzato, lato ovest (sportelli polifunzionali)

Telefono: 0882 410 221-867

Orari: dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 13.00, sabato dalle 7.30 alle 13.00

 

 
Ufficio Accettazione sanitaria e registrazione ricoveri

Informazioni generali e registrazione ricoveri, certificati di ricovero


Sede: Ospedale, piano terra lato ovest
Orari: lunedì-venerdì dalle 8.00 alle 20.00, sabato dalle 8.00 alle 14.00
Telefono: 0882 410 317-219

 
Ufficio comunicazione

Telefono: 0882 835521

Fax: 0881 350065

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 
Servizio di Portineria

Accedere alle strutture dell’Ospedale e del Poliambulatorio “Giovanni Paolo II”, raggiungere i punti di erogazione dei servizi

Telefono Ospedale: 0882 410321
 
Telefono  Poliambulatorio: 0882 416389

 
Pronto Soccorso

Telefono: 0882 41088

Orari: tutti i giorni 24 ore su 24

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Medicina Interna

css home

Telefono: 0882 410285
Fax: 0882 410563
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Dirigente Medico Responsabile: Dott. Salvatore De Cosmo

La Unità Operativa Complessa (UOC) di Medicina Generale, pur mantenendo i compiti istituzionali di un Reparto Internistico e cioè il trattamento del paziente "complesso" e con molteplici patologie, si è caratterizzata per lo sviluppo di aree funzionali ben definite avvalendosi di idonee competenze cliniche: Immuno-Reumatologica, Pneumo-Oncologica, Cardio-respiratoria, Metabolica, Multidisciplinare,.

A questo scopo l'intera Unità Operativa è stata suddivisa in due sezioni:

  • Medicina I (Immuno-Reumatologica; Pneumo-oncologica);
  • Medicina II (Cardio-respiratoria; Metabolica; Multidisciplinare).
  • Il gruppo immuno-reumatologico ha come principale obiettivo la diagnosi e il trattamento precoce delle principali patologie immunologiche e reumatiche. Una particolare attenzione è rivolta all'inquadramento della sclerosi sistemica progressiva, di cui rappresenta un centro di riferimento in ambito nazionale. Al fine di mantenere un'efficace continuità terapeutica verso il territorio si avvale di un ambulatorio/DH infusionale che riduce il ricorso ad una frequente ospedalizzazione di alcuni gruppi di pazienti che necessitano di trattamenti ciclici.(dott. ri De Cata, De Matthaeis, Molinaro, Varriale)
  • La nostra unità di Medicina Generale è riconosciuta dalla Regione Puglia quale Presidio della Rete Nazionale delle Malattie Rare per
    • Connettivite mista
    • Connettiviti indifferenziate
    • Dermatomiosite
    • Malattia di Behcet
    • Policondrite
  • Il gruppo pneumo-oncologico si occupa del trattamento e della prevenzione delle principali neoplasie dell'apparato respiratorio. Si interessa inoltre dello studio della sindrome delle apnee notturne mediante l'effettuazione di un tracciato polisonnografico di base eventualmente integrato con l'applicazione di una C-PAP. Si avvale dell'attività di un DH oncologico per il trattamento infusionale chemioterapico dei pazienti affetti da neoplasia polmonare.(dott. ri Boragine, D'Alessandro, La Viola, Mazzoccoli)
  • Il gruppo cardio-respiratorio è coinvolto nella diagnostica e nel trattamento delle malattie cardiovascolari, di quelle respiratorie e delle condizioni morbose in cui queste risultano associate tra loro . Si occupa inoltre dello studio e della valutazione della fibrosi polmonare sia primitiva che secondaria a patologie sistemiche. Nell'ambito delle attività del gruppo si effettuano indagini strumentali quali Eco-color-Doppler artero-venoso ed esame ecocardiografico.(dott. ri Cela, Curci, Filabozzi, Grilli)
  • Il gruppo metabolico si interessa del trattamento e della prevenzione del diabete mellito e delle sue complicanze, nonché della sindrome metabolica. Il gruppo organizza ed effettua inoltre Pacchetti Ambulatoriali Complessi (PAC) sulla malattia diabetica.(dott. ri Annese, Carnevale, D'Amico)
  • Il gruppo multidisciplinare rappresenta l'espressione più tipica della Medicina Interna e si occupa di assistere quei pazienti i quali, per la complessità della loro patologia (che comunque sono presenti in ogni unità funzionale) non possono essere assegnati ad una specifica area funzionale. Nell'ambito di questo gruppo vengono inoltre effettuati Pacchetti Ambulatoriali Complessi (PAC) sull'ipertensione arteriosa.(dott. ri Carughi, Freda, Puzzolante)

 

Ultima modifica Lunedì, 10 Marzo 2014 12:43

Approfondimenti

Ospedale senza fumo
Casa Sollievo della Sofferenza è un Ospedale senza fumo.
Questo significa che esiste e viene fatta applicare una politica anti-fumo valida per chiunque si trovi all’interno dell’Ospedale: personale dipendente, pazienti, visitatori.
Accettare questa politica, astenendosi quindi dal fumare in Ospedale, vuol dire rispettare la salute propria e quella degli altri, oltre che rispondere alle disposizioni di legge previste in materia (Legge 16 Gennaio 2003, n°3 articolo 51 "Tutela della salute dei non fumatori", Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 14 Dicembre 1995).
Il divieto di fumo viene segnalato con cartelli contenenti le relative norme ed i nominativi dei responsabili incaricati alla vigilanza.

A chi avesse l'intenzione seria di smettere di fumare, Casa Sollievo offre la possibilità di essere seguiti e supportati in questa scelta dai clinici specializzati dell’Ambulatorio anti-fumo della Struttura Complessa di Medicina Generale.

Sede: “Poliambulatorio Giovanni Paolo II” Referente: Dott. Vito D'Alessandro
Orari: giovedì dalle 12.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00
Telefono: 0882 410246-218

Servizi sanitari offerti
  • Valutazione clinico-funzionale: Visita medica;
  • Misurazione dell’ossido di carbonio* (CO) nell’aria espirata; la misurazione della cotinina, metabolita della nicotina (utili come feedback, nei programmi di cessazione dal fumo);
  • Indicazione ad accertamenti diagnostici ritenuti caso per caso necessari nei fumatori : Esami ematochimici, Rx torace, Spirometria;
  • Counseling individuale, anche attraverso materiale di auto-aiuto e opuscoli messi a punto da parte dell’Istituto Superiore della Sanità, dedicati ai fumatori che vogliono smettere;
  • Terapia farmacologia: terapia sostitutiva con Nicotina (in varie formulazioni), Bupropione, clonidina;
  • Ingresso facoltativo in programmi di prevenzione/ricerca (nuovi markers tumorali e TC spirale multistrato, per diagnosi precoce di tumore polmonare).

Modalità di accesso
L’accesso all’ambulatorio anti-fumo si prenota al CUP Ambulatoriale (Tel.: 0882 416888).

Il giorno stabilito per la prima visita occorre portare con sé:
1. l’impegnativa del Medico Curante per visita di Medicina Interna ;
2. l’eventuale documentazione clinica (precedenti lettere di dimissione, esami di laboratorio, lastre radiografiche, farmaci assunti ecc);
3. l'intenzione seria di smettere di fumare.
 
Read more...
Danni del Fumo
Seconda principale causa di morte nel mondo (dopo le malattie cardiovascolari)
• 90.000 morti/anno in Italia (5 milioni nel mondo)
• Nel 2030: 10 milioni nel mondo
• 1 morto su 5 (paesi industrializzati)
• Più morti di (messi insieme): alcol, cocaina, eroina, suicidi, omicidi, incidenti stradali, incendi, AIDS (ma fa meno notizia!)
• 30% di tutti i tumori
• 85-90% dei tumori polmonari

Fonte Istat, OMS


Attualmente in Italia fuma il 24% della popolazione (circa 12 milioni di persone): il divario tra uomini (28.6%), che storicamente fumano di più, e le donne (20.3%) si è andato gradualmente restringendo, soprattutto nelle giovani generazioni. Negli ultimi 5 anni hanno smesso di fumare 2.5 milioni di italiani. Preoccupante è l’abbassarsi dell’età di inizio del fumo. La prima sigaretta nei minori di15 anni nel 18.9%, tra i 15 e i 17 anni è il 40%, tra i 18 e i 20 anni è il 37.5% e solo 14.1% dopo i 20 anni. Insomma più del 60% dei fumatori inizia a fumare nell’età della scuola media inferiore-superiore ed il 96% inizia prima dei 20 anni. (Indagine DOXA 2006, per conto dell’Istituto Superiore di Sanità).

Quasi tutti i fumatori sanno che fumare fa male, ma generalmente sottostima l’entità del rischio. Ben il 70% dei fumatori vorrebbe smettere di fumare. Circa un terzo dei fumatori ogni anno cerca di smettere, ma solo il 20% di essi chiede un aiuto medico. Meno del 10% di coloro che cercano di smettere di fumari da soli si mantiene astinente a lungo termine. Vi sono maggiori probabilità di successo se si ottiene una qualche forma di aiuto, anche se spesso sono necessari diversi tentativi prima di raggiungere una astinenza duratura.

Il principale ostacolo alla cessazione del fumo sta nella dipendenza dalla nicotina. La nicotina causa tolleranza e dipendenza fisica. Quando si cessa l’uso di tabacco si verifica una sindrome da astinenza nicotinica, caratterizzata da irritabilità, rabbia, impazienza, irrequietezza, difficoltà di concentrazione, insonnia, aumento dell’appetito, ansia, depressione. I sintomi della sindrome da astinenza sono aspecifici, variano di intensità e durata e non sono correttamente identificati dal fumatore. I sintomi iniziano poche ore dopo l’ultima sigaretta, raggiungono il picco due o tre giorni dopo e si riducono col tempo, settimane o mesi. (N Rigotti. Treatement of tabacco use and dependence. N Engl J Med, Vol. 346, No. 7•February 14, 2002)

Non tutti sanno che...fumo e monossido di carbonio

L’intossicazione da ossido di carbonio è tristemente famosa per la sua pericolosità, in quanto l’ossido di carbonio (CO) ha un’affinità per l’emoglobina circa 200 volte superiore all’ossigeno (O2) e, a seconda della gravità del quadro clinico, può anche portare a morte nelle forme più gravi (morti da braciere).

Nei pazienti fumatori vi è una piccola costante intossicazione da CO, che può essere misurata nell’espirato del fumatore, costituendo un metodo di rinforzo dei programmi di cessazione dal fumo, aumentandone l’efficacia.

(Modificato da: Tim Coleman ABC of smoking cessation: Use of simple advice and behavioural support. BMJ 2004;328:397-9)

Read more...
Partecipa al test

Test di Fagerstrom
Il test consente di stabilire la dipendenza fisica dalla nicotina, sostanza introdotta nell'organismo umano a seguito del fumo di sigaretta.
Effettua il test online

Smettere di fumare
Il test consente di valutare il grado di motivazione a smettere di fumare.
Effettua il test online

N.B.: i risultati di questi semplici test devono essere discussi con un medico che ti indicherà il percorso da intraprendere per smettere di fumare




 
Read more...
Come è nato il logo dell’ambulatorio anti-fumo


 


Due parole sul logo dell’Ambulatorio antifumo. Con la nascita del portale di CSS si è pensato alla creazione di un logo ed un nome da dare all’ambulatorio, non potendosi usare in internet loghi o nomi altrui, coperti da copyright.
"Quella che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama...farfalla" è la più citata frase di Lao Tze (in cinese "Vecchio maestro") filosofo cinese vissuto in Cina nel VI-V secolo a.C., contemporaneo di Confucio, probabilmente bibliotecario presso la corte della dinastia Zhou, gli è attribuita la composizione del Tao-te-ching ("Libro della via e della virtù"). La frase si riferisce alla difficoltà del cambiamento, probabilmente al periodo del cambiamento per eccellenza: l’adolescenza. Ho sempre pensato fosse il modo più bello di rappresentare la persona che cerca di smettere di fumare: sembra che il mondo gli stia cascando addosso, in realtà è solo la farfalla che cerca di venir fuori.
Una mattina ne parlavo in reparto con un paziente della nostra sezione (il signor Sergio D.), un grafico pubblicitario, che mi ha regalato il disegno della farfalla che si invola dalla sigaretta spezzata. Purtroppo il paziente ci ha lasciato a causa della sua malattia (gli sono veramente molto grato e vorrei ricordarlo con il suo disegno).
Vito D’Alessandro
 
Read more...

Personale Medico

nuovo-css