News attività clinica

Nei giorni 7 e 21 maggio e 4 giugno 2005 si svolgerà la Terza Edizione degli Incontri di Geriatria 2005 a Casa Sollievo della Sofferenza, promossi e organizzati dalla Unità Operativa di Geriatria (Dirigente Responsabile Dr. Alberto Pilotto) in collaborazione con la FIRI - Fondazione Italiana per la Ricerca sull’Invecchiamento e sotto il prestigioso patrocinio della SIGG - Società Italiana di Gerontologia e Geriatria e della EUGMS - European Union Geriatric Medicine Society. Gli argomenti affrontati dal Corso riguardano la…
Per incentivare una migliore sensibilizzazione sulle tematiche legate alla sordità è stata avviata, sotto l'alto patronato della Presidenza della Repubblica e sotto il patrocinio del Ministero della Salute, la Campagna Nazionale 2005 per la Prevenzione e Lotta alla Sordità, nella quale si colloca la Giornata AIRS dell'Udito, fissata il 20 aprile 2005. Fra i centri specialistici italiani, promotore di tale iniziativa ormai da alcuni anni, è presente la Struttura Complessa di Otorinolaringoiatria dell'Istituto di Ricerca e Cura a Carattere Scientifico…

Congresso internazionale di Ecoendoscopia

Scritto da Mercoledì, 06 Aprile 2005 13:52
Organizzato dalla Divisione di Gastroenterologia (primario il dottor Angelo Andriulli) e dall’Unità di Ecoendoscopia (responsabile il dottor Telemaco Federici) dell’I.R.C.C.S. “Casa Sollievo della Sofferenza”, nei giorni 10,11 e 12 aprile 2005 si terrà presso la sala convegni dell’Ospedale di San Giovanni Rotondo un incontro internazionale sull’Ecoendoscopia. Al Congresso parteciperanno specialisti della prestigiosa struttura sanitarie americana “Mayo Clinic”, che ha consentito l’organizzazione congiunta della manifestazione congressuale insieme ai colleghi gastroenterologi di Casa Sollievo della Sofferenza. Un secondo aspetto peculiare della tre…

Innovazioni in Radioterapia

Scritto da Lunedì, 21 Marzo 2005 12:52
Una innovativa metodica denominata Radioterapia Stereotassica Frazionata è finalmente attuabile nel nostro Ospedale grazie al lavoro dell’U.O. di Radioterapia (dottori Salvatore Parisi, Antonio Canistro, Pietro Corsa), del Servizio di Fisica Sanitaria (dottori Alberto Maiorana, Marco Mangiantini e Pietro Lauriola) e dell’U.O. di Neurochirurgia. Per undici anni sono stati trattati oltre 600 pazienti, affetti da lesioni cerebrali, con Radiochirurgia in unica seduta, mediante il posizionamento di un casco invasivo che aderisce al cranio con viti infisse su paziente in anestesia locale.…

Pratica innovativa in Neurochirurgia

Scritto da Lunedì, 21 Marzo 2005 12:52
Un paziente di 48 anni, proveniente dalla provincia di Benevento, è stato di recente operato al cervello con la sola anestesia locale. Tale tecnica è stata praticata presso l’U.O. di Neurochirurgia del nostro Ospedale dall’equipe diretta dal dottor Vincenzo d’Angelo, coadiuvato dai dottori Vincenzo Monte, Leonardo Gorgoglione, Antonello Ceddia e Vincenzo Bozzini. L’operazione da sveglio rappresentava l’unica possibilità per rimuovere la massa tumorale, che insisteva sul Centro della parola, per cui per cinque ore, durante l’intervento, il paziente ha dialogato…

Quaresima 2005

Scritto da Sabato, 12 Febbraio 2005 12:52
    E’ mio desiderio percorrere con Voi l’itinerario formativo quaresimale con la Celebrazione Eucaristica che si terrà ogni martedì alle ore 7:55 nella Cappella maggiore dell'Ospedale. Data l’importanza del Tempo Quaresimale, Vi invito a organizzarvi per tempo e a partecipare numerosi a questo nostro incontro settimanale.   + Mons. Domenico D'Ambrosio Le celebrazioni saranno animate come segue: Martedì 15 febbraio - Comunità delle Suore Martedì 22 febbraio - Personale Medico Martedì 1 marzo - Gruppo di preghiera di CSS…
I pazienti che hanno beneficiato del trattamento trapiantologico (quasi la metà proviene da fuori regione) erano affetti da leucemia acuta, da leucemia mieloide cronica, da linfoma, da mieloma, da malattie autoimmuni, da mielodisplasia, talassemia e da tumori solidi (carcinoma mammario e renale). Solo durante l'anno appena concluso sono stati sottoposti a trapianto di cellule staminali, da midollo osseo o da sangue periferico, 66 pazienti, senza nessun caso di mortalità legata alle procedure trapiantologiche. Di questi, 18 hanno ricevuto le cellule…

Il Natale di Padre Pio tra gli ammalati della Casa

Scritto da Martedì, 09 Novembre 2004 12:52
Il suo desiderio struggente di alleviare le infermità dei corpi oltre quelle dello spirito era diventato concreto con l'inaugurazione, il 5 maggio del 1956, della Casa Sollievo della Sofferenza. Ma per tutto il mese i ricoveri furono poche decine. La grande struttura, organizzata, nei suoi reparti, secondo i criteri clinici più aggiornati, con apparecchiature di avanguardia, e con uno staff di primari scelti dai grandi maestri clinici tra i loro allievi più bravi, era al minimo della sua capacità ricettiva.…
Pagina 37 di 37

nuovo-css