Master di II livello in Emostasi e Trombosi

Martedì, 21 Dicembre 2010 01:00

Finalità
Il corso di Master è finalizzato alla formazione teorica e pratica di esperti di diagnostica clinica, molecolare, di laboratorio, di farmacologia clinica e di terapia delle malattie tromboemboliche ed emorragiche. Le esigenze che si manifestano attualmente in merito alla necessità di formare professionisti con particolari competenze nell’ambito della emostasi e della trombosi sono connesse all’evoluzione prodigiosa, sia dal punto di vista della ricerca di nuovi farmaci sia dal punto di vista delle conoscenze molecolari verificatasi negli ultimi anni in questo ambito.

Sbocchi Professionali
Il profilo professionale del laureato che ottiene il Master in Emostasi e Trombosi è quello di possedere un titolo altamente professionalizzante che può trovare sbocchi occupazionali in:
- Centri di Emostasi e Trombosi
- Centri Trasfusionali
- Presidi della rete delle Malattie Rare
- Unità Operative di alta specializzazione ad indirizzo cardiovascolare sia pubbliche che private
- Industrie farmaceutiche orientate nella sintesi e produzione di molecole per la prevenzione e la cura e della delle malattie emorragiche e della trombosi
- Laboratori di analisi pubblici e privati
- Osservatori epidemiologici regionali e provinciali

Obiettivi Formativi
Obiettivo specifico del corso è quello di fornire ai partecipanti un aggiornamento di alto profilo culturale e professionale su biologia molecolare, epidemiologia, diagnostica di laboratorio e strumentale e farmacologia delle malattie tromboemboliche ed emorragiche. Il corso è pensato in modo da offrire ai partecipanti una formazione di alto livello specialistico nel settore della emostasi e trombosi, accompagnata dall'approfondimento di nozioni fondamentali in discipline che interagiscono con essa, ponendo l'attenzione su quelle che sono le più moderne metodologie, e dando particolare risalto agli aspetti maggiormente inerenti la pratica clinica. La figura professionale in formazione potrebbe svolgere la propria attività in:
- centri specialistici per le malattie emorragiche (Centro Emofilia);
- centri specialistici per la diagnostica delle malattie trombo-emboliche;
- centri specialistici per la diagnostica delle malattie rare della coagulazione;
- centri specialistici per i controlli nei pazienti in Terapia Anticoagulante Orale;
- centri specialistici per la diagnostica nelle complicanze ostetriche a genesi ematologica;
- nella partecipazione a stesura di linee guida, protocolli di trattamento e percorsi diagnostico-terapeutici dipartimentali ed interdipartimentali.

Obiettivi di apprendimento
1) CONOSCENZE:
1. conoscenze di base dei processi fisiopatologici dell’emostasi e delle alterazioni che determinano l’insorgenza delle emorragie;
2. programmazione, esecuzione e interpretazione della diagnostica di laboratorio delle malattie emorragiche;
3. approfondita conoscenza dei meccanismi fisiopatologici della trombosi con particolare attenzione alle alterazioni genetiche delle trombofilie ereditarie in rapporto all’epidemiologia delle malattie tromboemboliche;
4. esecuzione e interpretazione della diagnostica di laboratorio delle malattie tromboemboliche
5. saper eseguire e saper interpretare gli esami di diagnostica strumentale tradizionali e nuovi delle malattie tromboemboliche;
6. approfondita conoscenza dei quadri clinici relativi alle malattie emorragiche e alle malattie tromboemboliche, con particolare attenzione ai quadri clinici di più rara osservazione e a quelli il cui meccanismo patogenetico è di più recente riconoscimento;
7. fornire per ciascuna categoria di farmaci gli elementi relativi alle proprietà chimiche, farmacologiche, farmacodinamiche e in particolare ai meccanismi di azione e agli effetti collaterali;
8. delineare le modalità di impiego di ciascuna categoria di farmaci nei diversi quadri clinici con particolare attenzione alle linee guida allo stato attuale disponibili;
9. fornire adeguate conoscenze sulla prevenzione primaria e secondaria in diverse età della vita e in situazioni fisiopatologiche differenti, delineandone le strategie di intervento.

2) CAPACITA’:
1. effettuare una corretta diagnosi delle patologie di interesse
2. gestire i farmaci utilizzati nelle terapie
3. presentazione e discussione di casi clinici
4. discussione e organizzazione di protocolli terapeutici
5. gestire complicanze ed emergenze
6. preparare il consenso informato
7. effettuare perizie legali
8. saper utilizzare nuovi percorsi diagnostici e approcci terapeutici

3) COMPORTAMENTI:
1. effettuare counseling
2. effettuare referral dei pazienti

Sede di svolgimento
Università degli Studi di Foggia- Facoltà di Medicina e Chirurgia
IRCCS “Casa Sollievo della Sofferenza” – UO di Emostasi e Trombosi

Data di inizio del corso: Febbraio 2011

Durata complessiva del corso: 1500 ore
Suddivise in lezioni frontali, frequenze Laboratori, esercitazioni e prova finale.

Requisiti di ammissione
Laurea in Medicina e Chirurgia ovvero Laurea in Scienze Biologiche, Farmacia, conseguite secondo il previgente ordinamento (o titoli equipollenti), Biotecnologie Mediche, Veterinarie e Farmaceutiche.

Tassa annuale di iscrizione e contributi per la frequenza
Totale: Euro 3000,00
I rata: Euro 1000,00 II rata: Euro 2000,00

Scadenza per la presentazione delle domande: 14 gennaio 2011

Coordinatore del Master: Prof. Maurizio Margaglione – Genetica Medica – Dip. di Scienze Biomediche - Università degli Studi di Foggia.

Docenti di Riferimento:
• Dott.ssa Elvira Grandone – Unità di Emostasi e Trombosi –IRCCS “Casa Sollievo della Sofferenza” – San Giovanni Rotondo (FG).
• Dott.ssa D’Andrea Giovanna - Genetica Medica – Dip. di Scienze Biomediche- Università degli Studi di Foggia.
• Dott.ssa Santacroce Rosa - Genetica Medica – Dip. di Scienze Biomediche - Università degli Studi di Foggia.

Segreteria
Dott. Claudio Spinelli - Dip. di Scienze Biomediche - Università degli Studi di Foggia
Tel. 0881/588029 – fax 0881/588037 – mail: c.spinelli@unifg.it

Finalità
Il corso di Master è finalizzato alla formazione teorica e pratica di esperti di diagnostica clinica, molecolare, di laboratorio, di farmacologia clinica e di terapia delle malattie tromboemboliche ed emorragiche. Le esigenze che si manifestano attualmente in merito alla necessità di formare professionisti con particolari competenze nell’ambito della emostasi e della trombosi sono connesse all’evoluzione prodigiosa, sia dal punto di vista della ricerca di nuovi farmaci sia dal punto di vista delle conoscenze molecolari verificatasi negli ultimi anni in questo ambito.

Sbocchi Professionali
Il profilo professionale del laureato che ottiene il Master in Emostasi e Trombosi è quello di possedere un titolo altamente professionalizzante che può trovare sbocchi occupazionali in:
- Centri di Emostasi e Trombosi
- Centri Trasfusionali
- Presidi della rete delle Malattie Rare
- Unità Operative di alta specializzazione ad indirizzo cardiovascolare sia pubbliche che private
- Industrie farmaceutiche orientate nella sintesi e produzione di molecole per la prevenzione e la cura e della delle malattie emorragiche e della trombosi
- Laboratori di analisi pubblici e privati
- Osservatori epidemiologici regionali e provinciali

Obiettivi Formativi
Obiettivo specifico del corso è quello di fornire ai partecipanti un aggiornamento di alto profilo culturale e professionale su biologia molecolare, epidemiologia, diagnostica di laboratorio e strumentale e farmacologia delle malattie tromboemboliche ed emorragiche. Il corso è pensato in modo da offrire ai partecipanti una formazione di alto livello specialistico nel settore della emostasi e trombosi, accompagnata dall'approfondimento di nozioni fondamentali in discipline che interagiscono con essa, ponendo l'attenzione su quelle che sono le più moderne metodologie, e dando particolare risalto agli aspetti maggiormente inerenti la pratica clinica. La figura professionale in formazione potrebbe svolgere la propria attività in:
- centri specialistici per le malattie emorragiche (Centro Emofilia);
- centri specialistici per la diagnostica delle malattie trombo-emboliche;
- centri specialistici per la diagnostica delle malattie rare della coagulazione;
- centri specialistici per i controlli nei pazienti in Terapia Anticoagulante Orale;
- centri specialistici per la diagnostica nelle complicanze ostetriche a genesi ematologica;
- nella partecipazione a stesura di linee guida, protocolli di trattamento e percorsi diagnostico-terapeutici dipartimentali ed interdipartimentali.

Obiettivi di apprendimento
1) CONOSCENZE:
1. conoscenze di base dei processi fisiopatologici dell’emostasi e delle alterazioni che determinano l’insorgenza delle emorragie;
2. programmazione, esecuzione e interpretazione della diagnostica di laboratorio delle malattie emorragiche;
3. approfondita conoscenza dei meccanismi fisiopatologici della trombosi con particolare attenzione alle alterazioni genetiche delle trombofilie ereditarie in rapporto all’epidemiologia delle malattie tromboemboliche;
4. esecuzione e interpretazione della diagnostica di laboratorio delle malattie tromboemboliche
5. saper eseguire e saper interpretare gli esami di diagnostica strumentale tradizionali e nuovi delle malattie tromboemboliche;
6. approfondita conoscenza dei quadri clinici relativi alle malattie emorragiche e alle malattie tromboemboliche, con particolare attenzione ai quadri clinici di più rara osservazione e a quelli il cui meccanismo patogenetico è di più recente riconoscimento;
7. fornire per ciascuna categoria di farmaci gli elementi relativi alle proprietà chimiche, farmacologiche, farmacodinamiche e in particolare ai meccanismi di azione e agli effetti collaterali;
8. delineare le modalità di impiego di ciascuna categoria di farmaci nei diversi quadri clinici con particolare attenzione alle linee guida allo stato attuale disponibili;
9. fornire adeguate conoscenze sulla prevenzione primaria e secondaria in diverse età della vita e in situazioni fisiopatologiche differenti, delineandone le strategie di intervento.

2) CAPACITA’:
1. effettuare una corretta diagnosi delle patologie di interesse
2. gestire i farmaci utilizzati nelle terapie
3. presentazione e discussione di casi clinici
4. discussione e organizzazione di protocolli terapeutici
5. gestire complicanze ed emergenze
6. preparare il consenso informato
7. effettuare perizie legali
8. saper utilizzare nuovi percorsi diagnostici e approcci terapeutici

3) COMPORTAMENTI:
1. effettuare counseling
2. effettuare referral dei pazienti

Sede di svolgimento
Università degli Studi di Foggia- Facoltà di Medicina e Chirurgia
IRCCS “Casa Sollievo della Sofferenza” – UO di Emostasi e Trombosi

Data di inizio del corso: Febbraio 2011

Durata complessiva del corso: 1500 ore
Suddivise in lezioni frontali, frequenze Laboratori, esercitazioni e prova finale.

Requisiti di ammissione
Laurea in Medicina e Chirurgia ovvero Laurea in Scienze Biologiche, Farmacia, conseguite secondo il previgente ordinamento (o titoli equipollenti), Biotecnologie Mediche, Veterinarie e Farmaceutiche.

Tassa annuale di iscrizione e contributi per la frequenza
Totale: Euro 3000,00
I rata: Euro 1000,00 II rata: Euro 2000,00

Scadenza per la presentazione delle domande: 14 gennaio 2011

Coordinatore del Master: Prof. Maurizio Margaglione – Genetica Medica – Dip. di Scienze Biomediche - Università degli Studi di Foggia.

Docenti di Riferimento:
• Dott.ssa Elvira Grandone – Unità di Emostasi e Trombosi –IRCCS “Casa Sollievo della Sofferenza” – San Giovanni Rotondo (FG).
• Dott.ssa D’Andrea Giovanna - Genetica Medica – Dip. di Scienze Biomediche- Università degli Studi di Foggia.
• Dott.ssa Santacroce Rosa - Genetica Medica – Dip. di Scienze Biomediche - Università degli Studi di Foggia.

Segreteria
Dott. Claudio Spinelli - Dip. di Scienze Biomediche - Università degli Studi di Foggia
Tel. 0881/588029 – fax 0881/588037 – mail: c.spinelli@unifg.it

nuovo-css