Paralisi sopranucleare progressiva

Venerdì, 23 Marzo 2018 09:30

Sabato e domanica un evento formativo per aggiornare i sanitari e informare famiglie e caregiver 

Sabato 24 e domenica 25 marzo, l’unità di Neurologia organizza, in collaborazione con l’Associazione delle famiglie di pazienti con Paralisi Sopranucleare Progressiva (PSP) e la Fondazione “Un Passo Insieme” Onlus, un convegno dedicato alla paralisi sopranucleare progressiva, una malattia rara neurodegenerativa a esordio tardivo con paralisi sopranucleare dello sguardo, instabilità posturale, rigidità progressiva e demenza moderata. Pur rientrando nella famiglia dei parkinsonismi, è più rara del Parkinson, esordisce nella sesta o settima decade di vita e il periodo di sopravvivenza media è più ridotto. A differenza del Parkinson, inoltre, non esistono farmaci altrettanto efficaci per ridurre la sintomatologia.

 

L’evento formativo - che si svolgerà nella sala Monsignor Ruotolo dell’Ospedale - avrà il duplice scopo di aggiornare il personale sanitario e informare pazienti, familiari e caregiver su come gestire la malattia migliorando la qualità di vita. Il convegno si soffermerà sugli aspetti clinici, con particolare attenzione alle possibilità di diagnosi precoce, e sugli aspetti di neuroimaging, con attenzione alle metodiche di medicina nucleare per la valutazione differenziale dei disordini del movimento.

 

Verranno inoltre considerate le basi neuropatologiche della malattia e verrà valutata la possibilità di una strategia di gestione multidisciplinare, con attenzione alla riabilitazione, all’assistenza domiciliare, e alle nuove tecnologie.

 

L’evento formativo ha ottenuto il riconoscimento di 7 credti Ecm per 50 partecipanti tra medici di geriatria, medicina fisica e riabilitativa, neurologia, psicologi, fisioterapisti, infermieri e tecnici di neuro fisiopatologia.

 

Programma 

nuovo-css