Al Santa Maria delle Grazie la “Festa della prematurità”, per festeggiare insieme la “Giornata mondiale del prematuro”

Venerdì, 19 Novembre 2021 13:29

Un evento pensato per le famiglie e per ricordare insieme “quei giorni difficili in Terapia Intensiva Neonatale”

Mercoledì 17 novembre si è svolta anche quest’anno la “Giornata mondiale del prematuro”, una manifestazione globale pensata per dare spazio e voce alle famiglie, ai neonati prematuri e a tutti gli operatori sanitari che ogni anno si prendono cura dei prematuri, stimati in circa 30.000 ogni anno solo in Italia.

 

L’Unità di Neonatologia dell’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza, per dare modo alle famiglie di partecipare all’evento che celebra la prematurità, ha organizzato un incontro che si svolgerà domenica 21 novembre, alle ore 9, presso il Centro di Accoglienza Santa Maria delle Grazie (piazza San Pio, San Giovanni Rotondo).

 

giornata mondiale prematurita foto culla

 

Per Casa Sollievo della Sofferenza parteciperanno l’arcivescovo padre Franco Moscone, il direttore generale Michele Giuliani, il direttore sanitario Luigi Pacilli e Alfredo Del Gaudio, direttore del Dipartimento Emergenza ed Urgenze.

 

Dopo il saluto ai partecipanti del primario di Neonatologia, Antonio Ciro Mondelli, medici ed infermieri si alterneranno per parlare brevemente dei problemi più diffusi nella gestione della prematurità, delle gravidanze a rischio e dell’assistenza ai neonati prematuri.

 

Durante l’occasione verrà presentata anche l’associazione “Crescere Insieme” e le attività della Banca del Latte Materno Donato dell’Ospedale.

 

La parte finale della giornata sarà dedicata alle testimonianze delle famiglie, per ricordare insieme “quei giorni difficili in Terapia Intensiva Neonatale” che nessuno dimenticherà mai, famiglie e operatori sanitari.

 

L'ingresso è consentito solo a coloro che sono in possesso di Green Pass.

-----

 

Programma completo.

nuovo-css