Pronto Soccorso e Funzioni dei Dipartimenti Collegati

css home

Telefono:

0882 410600

0882 411600

Fax:

0882 411600

  E-Mail: g.dipumpo@operapadrepio.it
 Per saperne di più Linee guida ustioni
  Stroke
   Linee guida patologie da agenti fisici
Dirigente Medico Responsabile: Dott. Giuseppe Di Pumpo

Codici Colore

I codici colore che individuano i vari livelli di gravità sono 4:

SIGNIFICATO DEL CODICE COLORE
ROSSO

ROSSO (priorità assoluta): EMERGENZA senza tempi di attesa.

Codice assegnato ai  pazienti in pericolo di vita per compromissione di una o più funzioni vitali (respiratoria, cardiaca, cerebrale). Accesso diretto nell’ emergency room, ove il paziente viene immediatamente preso in carico dal medico e dagli infermieri dedicati che eseguono quanto ritenuto necessario (rianimazione cardio-polmonare, richiesta di esami strumentali e di laboratorio, visita medica, terapia, monitorizzazione dei parametri vitali, consulenze specialistiche, etc.) per la stabilizzazione del paziente e per un inquadramento clinico-diagnostico il più precoce possibile.

Una luce rossa intermittente segnala sulla porta dell’emergency room che parte del personale sanitario è impegnato in un’emergenza e, contemporaneamente, in sala d’attesa lampeggia un’insegna che evidenzia agli utenti in attesa la dicitura "emergenza in corso".

GIALLO

GIALLO (priorità elevata): URGENZA con attesa differita, circa 15’-20’.

Codice assegnato a paziente in condizione stabile con rischio evolutivo o dolore severo, ma non in pericolo di vita. Per i pazienti con il codice giallo, il medico di Pronto Soccorso, sulla base della sintomatologia e della valutazione clinica, stabilisce i trattamenti terapeutici, gli esami di laboratorio e/o strumentali e le consulenze specialistiche necessarie. Tali pazienti richiedono un’attenta osservazione clinica ed un monitoraggio dei parametri vitali e saranno visitati non appena risolti i codici rossi.

VERDE

VERDE (priorità bassa):ACCESSO DIFFERIBILE, entro 2-3 ore.

Codice assegnato ai pazienti che non presentano urgenze in atto e che possono essere visitati dopo i casi più urgenti. In tali circostanze non vi è pericolo di vita attuale o potenziale o minaccia di perdita d’integrità fisica. I pazienti con codice colore verde accedono agli ambulatori del pronto soccorso dopo i codici rossi e gialli.

BIANCO

BIANCO (nessuna urgenza).

Il codice viene assegnato a quadri clinici che di norma non necessiterebbero di un accesso in Pronto Soccorso e che potrebbero essere gestiti e risolti dal Medico di famiglia o dalla Guardia Medica. I pazienti vengono comunque assistiti, ma solo dopo i casi a priorità bassa, con tempi di attesa in alcuni casi anche prolungati.

Tali prestazioni non urgenti, secondo la normativa vigente, sono soggette al pagamento del ticket, relativamente al quale viene rilasciata, al paziente, apposita modulistica.

 

Ultima modifica Martedì, 04 Dicembre 2012 11:52

nuovo-css