Adotta una cellula

Sostieni la ricerca e regala una speranza!

Adotta anche tu una o più cellule staminali cerebrali: regalerai una speranza a migliaia di persone, sostenendo la ricerca per combattere le malattie neurodegenerative.

Adottare è semplice, puoi farlo:

  • effettuando un versamento online di qualsiasi valore con Carta di Credito

Riceverai una mail con il tuo certificato di adozione

  • effettuando un bonifico bancario per un valore superiore ai 10 euro su C/C IT89 W03067785 90000000000718
    Riceverai per posta il tuo certificato di adozione
  • con un versamento su conto corrente postale n. 6076382
    intestato a Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza - Opera di San Pio da Pietrelcina.
    Riceverai per posta il tuo certificato di adozione
  • effettuando una donazione in contanti presso l’ufficio accoglienza pellegrini dell’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza a San Giovanni Rotondo.
    Riceverai direttamente il certificato di adozione

Se hai un negozio, un locale, una piccola azienda o un'associazione, puoi fare molto!

Partecipa alla campagna promuovendo le Adozioni delle cellule staminali da parte dei tuoi dipendenti e clienti.

Se, infine, sei titolare o manager di una azienda o catena di negozi e vuoi sostenere la campagna in modo più esteso o con iniziative particolari puoi contattare il recapito telefonico 06 441640300: parlerai con un responsabile di Hill&Knowlton Gaia - comunicazione e fund raising della campagna - che ti fornirà tutte le informazioni necessarie

Come verranno raccolti e impiegati i fondi

I fondi raccolti attraverso la campagna Adotta una Cellula verranno gestiti dalla Direzione Generale di Casa Sollievo della Sofferenza.

Con i fondi raccolti si potrà:

  • produrre nuove cellule staminali cerebrali da impiantare
  • avviare la sperimentazione clinica
  • acquistare attrezzature e apparecchiature scientifiche per la ricerca
  • creare presso Casa Sollievo della Sofferenza nuovi ambienti dedicati alla ricerca e al trasferimento sull’uomo
  • offrire borse di studio per giovani ricercatori
  • sostenere l'impegno di ricercatori specializzati e riportare giovani e brillanti ricercatori in Italia



Il Progetto

L’obiettivo primario della ricerca è dare un forte impulso alla realizzazione di sperimentazioni cliniche sull'uomo per sviluppare nel più breve tempo possibile terapie cellulari efficaci per le malattie neurodegenerative.

La ricerca sulle staminali cerebrali, avviata nel 2001, è stata sinora finanziata dall'Associazione Neurothon, tramite i fondi raccolti da donatori privati. La generosità di tante persone ha sinora permesso la fondazione della Banca Cellule Staminali Cerebrali Umane di Terni, con la realizzazione dei laboratori necessari alla produzione e conservazione delle cellule secondo gli standard GMP certificati dall'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco).
L'obiettivo attuale è l'avvio della sperimentazione clinica di fase 1 per il trapianto delle cellule staminali cerebrali sull'uomo, a fronte di autorizzazione da parte dell'Istituto Superiore di Sanità.

Modalità di realizzazione

Lo scopo principale della ricerca è la generazione di linee di cellule staminali dal Sistema Nervoso Centrale (SNC) umano per la ricerca e la cura di malattie neurodegenerative tra cui la sclerosi laterale amiotrofica (SLA).

Il progetto si fonda su principi etici imprescindibili: è assolutamente escluso infatti l'utilizzo di cellule staminali embrionali, così come il ricorso alla clonazione umana. Si è scelto di utilizzare tessuto cerebrale proveniente da aborto spontaneo.

Queste cellule così ottenute possono essere moltiplicate in laboratorio mediante opportuni metodi e dare origine a miliardi di cellule staminali disponibili sia per lo studio delle patologie neurodegenerative che per l’utilizzo terapeutico (si pensi che poche migliaia di cellule sono in grado in meno di un anno di generare un numero di cellule pari a quelle di un intero organismo adulto).

Le fasi del progetto di ricerca per la sperimentazione con le cellule staminali cerebrali comprendono:

  1. isolamento di cellule staminali cerebrali umane.
  2. trattamento, moltiplicazione e conservazione delle cellule staminali cerebrali presso apposite “bio-banche”
  3. sperimentazioni di laboratorio per testare l’efficacia delle cellule selezionate per la rigenerazione del tessuto nervoso danneggiato
  4. validazione dell’applicabilità sull’uomo
  5. sperimentazione clinica sull’uomo attraverso impianto delle cellule in soggetti selezionati
  6. analisi della sicurezza, dell’efficacia ed evoluzione in protocolli clinici consolidati (le terapie)
Ultima modifica Venerdì, 15 Giugno 2012 11:17

Bandi e selezioni

nuovo-css

webcamlive

 idem