Il Direttore Scientifico

 

Il professor Angelo Luigi Vescovi dal gennaio del 2010 è direttore scientifico dell’ospedale IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza. Nato nel 1962 a Romano di Lombardia (Bergamo), nel 1987 si laurea con lode in Scienze Biologiche presso l’Università degli Studi di Milano. Dal 1990 al 1992 lavora come postdoctoral fellow presso il dipartimento di Patologia del Foothills Hospital all’Università di Calgary, in Canada.  Dal 1993 al 1995 è a capo dell’Unità di Neurofarmacologia all’Istituto Nazionale Neurologico di Milano. 

Vice-direttore dal 1995 al 1999 della Neurospheres Ltd, Calgary, Canada, opera come Professore a contratto all’Università di Milano Bicocca dal 1999 al 2000. Condirettore dello S.C.R.I., istituto per la ricerca delle cellule staminali, presso l’Ospedale San Raffaele di Milano dal 2001 al 2006, è attualmente professore associato di Biologia Cellulare presso il Dipartimento di Biotecnologie e Bioscienze dell’Università degli Studi di Milano Bicocca, dirige la Banca delle Cellule staminali Cerebrali di Terni ed il centro di Nanomedicina ed Ingegneria dei Tessuti dell’ospedale Niguarda - Ca’ Granda di Milano.

I suoi attuali campi di indagine sono l’impiego delle cellule staminali somatiche per la cura di malattie neurodegenerative e la rigenerazione dei tessuti danneggiati da traumi spinali e ischemie, la ricerca di terapie per i tumori cerebrali.

 Autore di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali, incluse le prestigiose Science, Nature, Nature Medicine, Nature Biotechnology, Nature NeuroscienceNature Reviews Cancer e Proceedings of the National Academy of Science, nel corso della sua carriera ha presentato oltre cento tra relazioni e letture magistrali a congressi internazionali. E’ stato ed è tuttora titolare di progetti finanziati da agenzie private e pubbliche, nazionali e internazionali, dai Ministeri della Salute e dell’Università e della Ricerca, dalla Comunità Europea e da Fondazioni  statunitensi.

Oltre alla sua attività di revisore scientifico per istituzioni quali la March of Dimes Americana, la Wellcome Trust inglese, la Royal Academy of Sciences svedese, la Volkswagen Foundation tedesca e la European Science Foundation, è stato membro e consulente di numerose commissioni tematiche nazionali ed internazionali, a carattere consultivo e regolatorio: la Commissione Nazionale per le Cellule Staminali del Ministero della Sanità, la Commissione Cellule Staminali Irlandese, la Commissione Britannica per le Cellule Staminali alla Camera dei Lords d’Inghilterra e  la Commissione Cellule staminali del Governo Austriaco. È membro della Commissione Cellule Staminali della Pontificia Accademia per la  Vita.

Già membro del comitato scientifico della Onlus americana Children Neurobiological Solutions,  della CE LME D (Quebec, Canada), Neurogeneration (California, USA ), di Revert (prima “Neurothon ONLUS”, Terni, Italia), è stato relatore, come esperto unico sulle cellule staminali somatiche (adulte), davanti alla Commissione Europea a Bruxelles e Speaker Emeritus al World Economic Forum di Davos nel 2000.

È stato adjunct professor presso il dipartimento di neuroscienze dell’Università della Florida.

Legata ai suoi studi sulle cellule staminali tumorali è la creazione della start-up biotecnologica StemGen, ora azienda consolidata e operante in stretta collaborazione con istituti di ricerca quali la Johns Hopkins University, lo Sloan Kettering Centre e l’industria del farmaco, e avente come obiettivo principale la ricerca e la messa a punto di farmaci per la cura di gliomi e glioblastomi, tumori cerebrali particolarmente aggressive, ora estesa –grazie a risultati particolarmente promettenti-  anche ad altre patologie oncologiche.

Oltre alla già citata produzione scientifica sulle maggiori riviste scientifiche internazionali, Angelo Vescovi è autore del saggio La cura che viene da dentro (Mondadori, 2005), opera divulgativa in cui a partire dalla sua esperienza di ricerca canadese, poi riportata con successo in Italia dall’anno 2000 in poi, si raccontano limiti e orizzonti dell’enorme potenziale terapeutico della ricerca traslazionale sulle cellule staminali adulte.

 

Ultima modifica Mercoledì, 27 Agosto 2014 12:27

Bandi e selezioni

nuovo-css

webcamlive

 idem