Su la Repubblica.it lo studio Vescovi-Rosati che trasforma le cellule della pelle in neuroni

Venerdì, 26 Ottobre 2018 12:41

Un nuovo approccio per combattere il rigetto post-trapianto. Un paio di anni per far partire le sperimentazioni

Il quotidiano “La Repubblica” ha pubblicato una lunga intervista al nostro direttore scientifico Angelo Luigi Vescovi sullo studio, pubblicato su Cell and Death Disease, che dimostra come, a partire da un semplice prelievo di epidermide, sia possibile ottenere uno strumento fondamentale nella lotta contro le malattie del cervello: cellule staminali cerebrali umane utilizzabili per auto-trapianti.

 

La ricerca, condotta presso l’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza da Jessica Rosati (biologa responsabile del Laboratorio di Riprogrammazione Cellulare) e dal direttore scientifico Angelo Luigi Vescovi ha un grande vantaggio:«riduce drasticamente, fino quasi ad annullare, il rischio di rigetto post-trapianto. “Siccome le cellule vengono trapiantate nel paziente da cui sono inizialmente prelevate come cute, si tratta di un trapianto autologo vero e proprio, cioè un autotrapianto, che evita l’uso di farmaci immunosoppressivi poiché il rischio di rigetto è, di fatto, nullo”.

 

Clicca qui per leggere l'articolo su www.repubblica.it 

Bandi e selezioni

nuovo-css

webcamlive

 idem