Report attività scientifica 2013-2014

REPORT CSS 300Questa nuova edizione dell'Annual Report sulla Ricerca Scientifica dell'Istituto IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza, nasce dall'idea di voler descrivere sia il lavoro svolto nel biennio 2013-2014 che quelle che sono le prospettive future della ricerca, in seguito all'inaugurazione del nuovo istituto ISBReMIT.

In questi anni la sfida del nostro Ente è consistita nel consolidamento delle linee di ricerca secondo la nuova tematica di riconoscimento dell'IRCCS, "Malattie genetiche, terapie innovative e medicina rigenerativa", pur preservando il carattere distintivo dell'IRCCS e lavorando al contempo sulla qualità e valorizzazione di quei prodotti di ricerca che hanno il più ampio impatto sociale, attraverso pubblicazioni scientifiche, brevetti, protocolli clinici, sperimentali e terapie consolidate. Nello specifico, nel prossimo futuro, per innovare la ricerca 
scientifica punteremo su tre nuove direttrici fondamentali: la medicina rigenerativa, l'oncogenomica e l'oncologia sperimentale. A questo proposito è stato completato a fine 2014 il nuovo centro di Medicina Rigenerativa ISBReMIT (Institute for Stem-cell Biology, Regenerative Medicine and Innovative Therapies). La struttura 'core' dell'istituto ISBReMIT è quella definita Cell Factory la cui peculiarità è il regime 'GMP' con cui opererà. Questo è il core di ISBReMIT, un istituto creato per sviluppare nuove terapie, per curare le malattie a base
degenerativa, cioè quelle malattie che distruggono i tessuti degli organi, in primis le malattie neurodegenerative.

Tra le nuove terapie, quella prioritaria è la terapia cellulare, ossia quella che prevede l'utilizzo di cellule staminali. 

ISBReMIT è stato progettato, inoltre, in modo tale da poter produrre anche materiali virali (utili per la terapia genica) e nanomateriali, ovvero biomateriali autoassemblanti che rappresentano la nuova frontiera della medicina e dell'ingegneria tissutale. 

Intorno a questa struttura 'core' ruotano una serie di altri laboratori di biologia molecolare e cellulare che ben si integrano con i laboratori preesistenti e con l'Ospedale. ISBReMIT va a completare, pertanto, quello che concettualmente è un vero e proprio bioparco, contenendo anche un'area dedicata all'avvio di società di biotecnologie, le classiche spin off e start up due delle quali sono già in fase di avvio. Dentro ISBReMIT verranno prodotte linee cellulari di cellule staminali cerebrali, o comunque di cellule staminali adulte, che rispettano completamente e totalmente le più stringenti regole dell'etica e della morale.

Nello specifico, dovendo aderire a queste regole, l'utilizzo dei materiali da morte naturale in utero per isolare cellule staminali cerebrali, richiede una tecnica talmente avanzata che è disponibile solamente a Casa Sollievo della Sofferenza: questo, in assoluto, rende ISBReMIT una struttura unica, disegnata per servire prima il territorio locale, quindi la Puglia, avendo un impatto diretto sull'attività della ricerca in ambito biomedico e biotecnologico a livello nazionale e internazionale.
Con la costruzione di ISBReMIT si completa il desiderio di Padre Pio di creare a San Giovanni Rotondo un centro di studi intercontinentale.

 

Prof. Angelo Luigi Vescovi

Direttore Scientifico

 

pdf
Download

Report attivita scientifica 2013-2014

Scarica il documento in formato PDF
Date added : 2015-12-23 09:12:36

Ultima modifica Mercoledì, 23 Dicembre 2015 13:16

video intervista bilancio di missione 2015

Bandi e selezioni

nuovo-css

webcamlive

 idem